Facebook logoFacebook logo PNG

Oggi Facebook è un nome che parla da solo. Lanciato nel 2004 da Mark Zuckerberg, il servizio ha fatto un enorme balzo da una directory di foto online a un servizio di social networking globale.

Significato e storia

storia del logo Facebook

Fin dal suo inizio, il logo di Facebook non è cambiato molto tranne che per diverse piccole modifiche. È sempre stato il nome dell’azienda scritto in lettere minuscole bianche su un rettangolo blu.

All’inizio, la piattaforma si chiamava “The Facebook” e il logo era la parola solida tra parentesi “thefacebook” scritta in azzurro su uno sfondo blu profondo. Nel 2004, il “The” è stato omesso e il colore del carattere è cambiato in bianco. Da allora, il simbolo di Facebook ha portato la sua classica forma rettangolare.

Chi ha disegnato il logo di Facebook?

Mike Buzzard Il logo originale di Facebook era una versione personalizzata del carattere Klavika. Il carattere stesso è stato sviluppato da Eric Olson, mentre la modifica è stata eseguita dal tipografo e grafico Joe Kral. Il capo del progetto era Mike Buzzard, co-fondatore del Cuban Council. A Poiana fu offerta l’equità per il lavoro, ma rifiutò l’offerta.

C’è un dettaglio interessante sul design del logo, in particolare sulla scelta dei colori: Mark Zuckerberg ha sofferto di deuteranopia – daltonismo rosso-verde. Tuttavia, poteva (e può) distinguere tra le sfumature di blu che la maggior parte di noi normalmente non può rilevare. Ci sono molte speculazioni sulla circostanza, poiché molte persone concordano con l’affermazione del New Yorker secondo cui è stato il difetto della vista di Mark a spingerlo a usare lo sfondo blu. Va notato che le uniche novità del nuovo logo di Facebook erano il carattere e le sfumature del rettangolo blu.

Questo è vero, ma solo parzialmente. È risaputo che il colore può essere decisivo nel marketing, poiché influenza direttamente le preferenze di acquisto. Alcune ricerche sono state condotte sull’influenza di particolari colori sul grado di successo e ci sono conclusioni su quale colore funziona meglio per quale sfera. Ad esempio, case di moda, produttori e rivenditori di cosmetici e società di costruzioni scelgono il nero come colore più “elegante” e “professionale”. Il verde produce un effetto calmante e si rivolge a scienza, istruzione, ecologia, ecc. Il blu è più “high-tech”, pulito e spazioso; pertanto, molte aziende IT, i cui team di designer si affidano all’opinione professionale, utilizzano questo colore per contrassegnare la propria identità. A questo proposito, Facebook non fa eccezione.

La combinazione di blu e bianco crea una sensazione ancora più pronunciata di purezza e giovinezza e ispira a fare sforzi più grandi. Pertanto, il simbolo di Facebook, così come molti altri loghi noti, che hanno una tavolozza di colori simile, utilizza questa combinazione per esprimere ottimismo e determinazione a portare avanti la loro strategia.

2003

Facebook-2003-logo

Il primo logo presentava il nome originale del progetto, Facemash. Il nome è stato dato in lettere maiuscole bianche su uno sfondo marrone.

2004

Facebook-2004-logo

Il nuovo sito web, che ha sostituito Facemash, ha adottato un logo piuttosto insolito. Qui, puoi vedere la scritta “thefacebook” (senza spazio) in azzurro su sfondo blu scuro. Stranamente, il nome è stato posto tra due parentesi quadre.

2005

Facebook-2005-logo

“Il” è scomparso, così come le parentesi quadre. Il colore delle lettere è stato sostituito dal bianco. Queste innovazioni hanno reso il logo di Facebook più leggibile.

2015

Facebook-2015-logo

Il tipo è stato leggermente aggiornato. Mentre l’aggiornamento più notevole è stato la nuova “a”, anche altre lettere hanno subito sottili modifiche.

2019

Facebook logo

La riprogettazione del 2019 ha evoluto la tavolozza dei colori del logo di Facebook e ha cambiato la composizione. Oggi il wordmark azzurro è posto su uno sfondo bianco, dall’aspetto fresco e dinamico. Per quanto riguarda l’icona, anche questa è stata modificata e la forma quadrata è stata sostituita da una circolare, con la stessa tonalità di blu più chiara (sono disponibili due versioni dell’icona: una piatta e una sfumata).

Nuovo logo

Dal 2014, vediamo il nuovo logo di Facebook ogni volta che ci rivolgiamo al servizio. In effetti, non è altro che una versione ottimizzata della precedente. Visivamente, la differenza è appena percettibile e ci sono molti utenti che sono ancora all’oscuro del cambiamento. Alcuni dicono che era troppo minore per essere persino definito come un cambiamento. La “a” a due piani è stata sostituita da quella a un piano e la “b” originale è stata sostituita con una con un terminale. Anche il colore di sfondo è stato modificato, ma il cambiamento era troppo sottile per essere notato dalla maggior parte degli utenti.

Tuttavia, la modifica ha portato un’idea, che si è rivelata decisiva per l’identità del marchio e la sua efficacia. L’idea era di sacrificare una parte del valore estetico del logo di Facebook all’utilitarismo. Il nuovo design aerodinamico è stato introdotto in linea con la mutevole strategia aziendale dell’azienda. Il design precedente era destinato ai PC e aveva una rispettiva pixellazione. L’afflusso di dispositivi mobili ha reso necessario un design del logo, che si rivolge a una gamma più ampia di risoluzioni dello schermo. Poiché ci sono tonnellate di dispositivi e tipi di schermo, il nuovo logo di Facebook avrebbe dovuto adattarsi a schermi più piccoli. Da questo punto di vista, il vecchio logo era un po ‘obsoleto.

Simbolo dell’icona

L’icona di Facebook ha subito una sequenza di modifiche, anche se probabilmente non l’hai notato a meno che tu non abbia prestato particolare attenzione ad esso. Con ogni riprogettazione, il simbolo è diventato più minimalista.

La prima icona era sicuramente la più complessa. La “f” minuscola con una “onda” sullo sfondo è stata inserita in una cornice azzurra. Dal 2009 al 2013 è stata osservata una debole linea blu nella parte inferiore della “f”. In origine, era una barra sullo sfondo blu scuro, ma in seguito la linea (così come la lettera stessa) si è spostata verso il basso in modo che il suo bordo coincidesse con il bordo della scatola.

Nella versione 2013, la linea è scomparsa, mentre la “f” si è spostata più vicino al fondo della scatola. L’unico “eccesso” che i designer si erano concessi, era un effetto 3D appena visibile.

Emblemi delle pagine ufficiali

Le icone delle pagine ufficiali di Facebook (ad esempio, Sicurezza, Mobile) sono state sottoposte a diversi aggiornamenti. Una delle riprogettazioni più importanti è avvenuta nel 2013. I badge più vecchi erano più diversi in termini di tavolozza dei colori: ognuno di essi includeva più di due colori o almeno diverse tonalità di blu. In contrasto con loro, le icone ridisegnate presentavano solo due colori (l’iconica tonalità “Facebook” di blu e bianco).

Le icone aggiornate per le pagine Sicurezza e Privacy hanno sfoggiato i simboli modificati dalle icone precedenti (lo scudo e il lucchetto), mentre altri badge sono stati sottoposti a una profonda revisione. Invece dei due studenti sulle vecchie icone delle università, la nuova ha ricevuto solo una rappresentazione stilizzata di un berretto accademico quadrato.

Font

Fino al 2014, Facebook utilizzava il font Klavika creato da Joe Kral e dal team di designer del Consiglio cubano. L’attuale typerface è stato creato con l’aiuto di Eric Olson, un designer di terze parti che ha collaborato con il team interno. Con la “a” a un piano e la “b” con un terminale, i progettisti hanno effettivamente prodotto un carattere della firma, che non è disponibile esternamente. Tuttavia, ha ancora più o meno in comune con il vecchio carattere Klavika tranne che per una forma leggermente più rotonda.

La crescente varietà di dispositivi ha spinto Facebook a utilizzare caratteri diversi in base al tipo di piattaforma. Così, per gli utenti di PC, scrivono il nome in Tahoma, per gli utenti Android – Roboto, per gli utenti Apple – Lucida Grande, per gli utenti iOS – Helvetica Neue.

Sebbene l’ultimo cambiamento nel logo di Facebook abbia sollevato accese discussioni all’interno delle comunità di designer e utenti, c’è un crescente consenso sul fatto che questo design più semplice sia più accattivante. Come ha detto Eric Olson, al momento dell’introduzione del nuovo logo, Facebook era diverso da quello che era stato dieci anni prima e accumulava molti nuovi elementi. Il nuovo logo doveva unificare tutte quelle nuove funzionalità piuttosto che presentare semplicemente la piattaforma.