Bianchi Logo

Bianchi Logo PNG

Bianchi è il nome di uno storico marchio di produzione motociclistica, fondato nel 1897 dal famoso designer e ingegnere Eduardo Bianchi. In quei giorni la storia delle motociclette era nella sua fase iniziale e Bianchi divenne un’icona, e il capo del movimento motociclistico italiano, producendo le migliori motociclette di quegli anni.

Storia del motociclo

storia del Logo Bianchi

L’azienda nasce nel 1895 quando la sua carriera di Eduardo Bianchi si concentra sulla riparazione di biciclette. Decise di espandere la sua attività, poiché il servizio era molto richiesto. Un anno dopo, l’inventore mise dei pneumatici sulla bicicletta e poi costruì una carrozza a tre ruote con un motore De Dion. Sfortunatamente, il prototipo è esploso durante i test, ma la tenacia di Eduardo Bianchi è stata premiata dall’inestimabile esperienza nella progettazione delle sue macchine.

Nel 1901 Bianchi torna nel mondo della produzione motociclistica con nuove parti e un nuovo motore. Nel 1905, l’azienda padroneggia la produzione di automobili e il marchio stesso viene ribattezzato Eduardo Bianchi & Co.

Negli anni ’20 le motociclette Bianchi iniziano a prendere parte a varie competizioni in tutto il mondo. In quel periodo il modello più famoso del marchio era una 500 CC, che riuscì a stabilire il record della velocità massima di 125 km / h.

Dal 1920 le vendite Bianchi iniziarono a calare a causa della forte concorrenza di altre aziende italiane ed europee, che avevano prezzi più convenienti per le loro bici e caratteristiche estetiche e tecniche più interessanti.

Nel dopoguerra Bianchi si concentra principalmente sulle moto da strada. Fino agli anni Cinquanta le motociclette dell’azienda non partecipavano ai Gran Premi, sebbene vincessero molte altre competizioni. Questo è il periodo in cui Bianchi ha rilasciato diversi nuovi modelli con motori 174b 248 CC e 250 CC (creati dall’ingegnere italiano Lino Totti).

Sfortunatamente, durante i successivi 10 anni la produzione di motociclette Bianchi fu in costante riduzione. Tutto ciò ha portato alla cessazione di tutte le attività dell’azienda. Oggi il marchio si è trasformato in una piccola impresa specializzata nella produzione di biciclette.

Logo del marchio

Bianchi Logo

A differenza di molti altri marchi storici, Bianchi è stato molto aperto alla sperimentazione in tutto, compreso il design dell’identità visiva. Questo è il motivo per cui il numero di rinfreschi del logo è davvero impressionante.

1901 – 1905

Bianchi Logo-1901

Il primissimo logo Bianchi presentava una composizione araldica con un’aquila, una corona sopra la sua testa e un nastro ad arco con l’iscrizione “Edoardo Bianchi” in tutte le maiuscole. Sotto l’immagine c’era un’ulteriore scritta “Fabrica Automobili Velocipedi Milano” arcuata dal centro.

1905 – 1919

Bianchi Logo-1905

Nel 1905 l’aquila fu leggermente ridisegnata e acquisì un profilo circolare. L’immagine era ora collocata all’interno di un rombo con doppia cornice, dove il nome completo dell’azienda era scritto in maiuscolo nero. Quanto al nome del marchio, Bianchi, adesso era posto sopra la testa dell’aquila, in sostituzione della corona.

1919 – 1923

Bianchi Logo-1919

L’aquila si trasformò in oro e ottenne la corona nel 1919. Ora l’immagine era incastonata tra due parti d’oro e uno stendardo rosso con l’iscrizione rossa “Bianchi Milano” su di essa. Le linee e la forma dello stendardo hanno aggiunto un tocco reale e chic all’intera composizione.

1923 – 1933

Bianchi Logo-1923

Nel 1923 l’aquila fu posta su un rettangolo azzurro, che era orientato verticalmente e aveva la parte centrale colorata di viola calmo. La “Edoardo Bianchi Soc. Un. La scritta Milano “era posta su uno sfondo azzurro del telaio del badge.

1933 – 1940

Bianchi Logo-1933

La forma del logo si trasforma in un cerchio nel 1933. L’aquila è ora incastonata su una stella blu, racchiusa in una cornice circolare, con sopra un marchio rosso “Bianchi”. Il nuovo logo era diverso da tutte le versioni precedenti, sebbene apparisse fresco e luminoso.

1940 – 1945

Bianchi Logo-1940

L’aquila Bianchi del 1940 sembrava più un simbolo nazista, con le ali dritte spiegate ai lati e una tavolozza di colori monocromatica. Il logotipo era scritto su un rettangolo nero, posto nella parte inferiore del corpo dell’aquila.

1945 – 1948

Bianchi Logo-1945

La riprogettazione del 1945 ha semplificato l’emblema Bianchi a una semplice ruota stilizzata in una tavolozza di colori monocromatica. Nessun dettaglio aggiuntivo e nessuna scritta.

Emblema e simbolo

Bianchi Emblema

Fin dai primi giorni della storia del marchio, il suo principale simbolo visivo era un’aquila. Preso dallo stemma della famiglia Bianchi, è diventato una rappresentazione di grazia e spirito libero, accentuando brillantemente l’essenza del marchio e dei suoi prodotti iconici.

Carattere e colore

Logo Bianchi

L’ultima volta che la casa motociclistica italiana ha usato il wordmark nel suo logo è stato durante la seconda guerra mondiale, ed era un’iscrizione geometrica in grassetto in un carattere sans-serif personalizzato. Le lettere sembravano solide e forti, rappresentando stabilità e fiducia.

Sebbene l’azienda cambi abbastanza spesso il design e la tavolozza dei colori del suo logo, è ancora finito con lo schema monocromatico, che è una combinazione senza tempo ed elegante, in grado di elevare qualsiasi stile alle altezze.