Victoria’s Secret logo

Victoria’s Secret logo PNG

Il logo minimalista di Victoria’s Secret ha subito molte trasformazioni. Le versioni precedenti hanno un aspetto retrò, mentre oggi il marchio denominativo ha un aspetto più utilitario.

 

Significato e storia

Victoria’s Secret logo

Uno dei primi marchi denominativi, che è stato descritto nel catalogo del 1977, sfoggia una sceneggiatura vintage con molti dettagli raffinati. A metà degli anni ’80, tuttavia, iniziarono ad essere utilizzati caratteri tipografici più semplici e chiari, sia serif che sans serif. La società ha sperimentato il peso e le proporzioni del carattere prima di impostare ciò che sembra molto vicino all’attuale versione negli anni ’90.

Simbolo

Il logotipo di base è un semplice marchio in nero su sfondo bianco. Tutte le lettere nel carattere serif sono in maiuscolo, ma le iniziali sono leggermente più alte di tutte le altre lettere. Oltre al logo principale, vengono utilizzati numerosi altri simboli, tra cui il monogramma, i motivi e i logotipi per i marchi secondari dell’azienda.

Chi ha lavorato all’emblema?

Nel corso della sua storia, il marchio ha utilizzato gli sforzi del suo team interno e l’aiuto delle agenzie del marchio. Tra le aziende che hanno lavorato al marchio c’era lo studio della Mucca, che ha creato un libro interno sul marchio, fornendo a VS un logo aggiornato, un nuovo monogramma, nonché una serie di motivi e icone.
Lo Studio 191 di New York ha partecipato all’aggiornamento e allo sviluppo del logo Victoria’s Secret, ha creato un’identità verbale e visiva per i sotto-marchi dell’azienda, tra cui The Lacie, Hosiery, Supermodel Essentials, VSX e altri.

Font

Negli anni 2000, la società ha utilizzato una versione personalizzata del carattere Trajan di Adobe (creata da Carol Twombly nel 1989). Successivamente, il marchio è passato al carattere tipografico Bell da Monotype, anch’esso modificato.

Colore

Di ‘”Victoria’s Secret” e tutti penseranno “rosa”. Tuttavia, non è l’unico colore associato al marchio. Il nero è anche ampiamente utilizzato, per rendere il colore principale più raffinato. Il bianco viene spesso utilizzato per lo sfondo o come colore di accento.