Nikon logo

Nikon logo PNG

Il primo logo Nikon, svelato nel 1917, includeva non solo la parola “Nikko” (allora era il nome dell’azienda), ma anche la sua traduzione in giapponese. Ciò è stato fatto per riflettere le radici dell’azienda. Da allora, il marchio ha subito una lunga serie di modifiche.

Significato e storia

storia del logo Nikon

L’identità visiva del leggendario produttore di fotocamere fotografiche ha una storia lunga e intensa: ci sono state più di cinque riprogettazioni detenute dal marchio sin dal lancio del primo logo nel 1917.

L’azienda è stata fondata come Nippon Kogaku e ha ottenuto il suo nome attuale solo negli anni ’50, quindi le prime due versioni del logo del marchio sono state costruite attorno al nome originale e all’eredità giapponese.

1917 – 1930

Il primissimo logo Nikon era un simbolo astratto, racchiuso in un esagono ed eseguito in bianco e nero. Era una figura circolare formata da diverse linee che ricordavano un geroglifico, che era una celebrazione delle radici e del patrimonio dell’azienda.

Per quanto riguarda la forma principale, era una rappresentazione grafica dell’obiettivo, che rifletteva la natura e l’essenza dell’azienda.

1930 – 1949

Il marchio denominativo “Nikko” e il suo equivalente giapponese erano due parti del nuovo emblema, creato negli anni ’39. Era un distintivo geometrico bianco con scritte e contorni neri, dove la parte geroglifica era collocata all’interno di un rettangolo con i lati superiore e inferiore leggermente arcuati dal centro. La targhetta giapponese si trovava su un esagono, replicando il logo originale, e la “Nikko” in maiuscolo era scritta sulla parte inferiore.

1949 – 1953

La forma è rimasta la stessa, ma il wordmark è stato cambiato nel 1949. Ora i geroglifici sono stati sostituiti dall’iscrizione “Nippon Kogaku”, e il “Nikko” è stato cambiato in “Tokyo”. Stesse linee, stessi colori, stesso stile.

1953 – 1979

Il nome dell’azienda è stato cambiato in Nikon nel 1953 e il primo logo con il nuovo marchio denominativo è stato progettato nello stesso anno. Era un semplice logotipo nero, eseguito in grassetto corsivo sans-serif. Elegante e rigoroso, che mostra la società professionale e il suo approccio progressivo.

1965 – 1979

La prima versione colorata del logo è stata introdotta nel 1965z lo stesso marchio è stato ora inserito all’interno dell’ovale giallo orizzontale con uno spesso contorno nero. L’emblema Track Nikon è stato progettato da Yusaku Kamekura ed è diventato un prototipo per il logo che tutti conosciamo oggi.

1979 – Oggi

Il nuovo logo è stato creato nel 1979 ed è ancora visibile sui prodotti dell’azienda. È ancora eseguito in un sans-serif corsivo, ma con linee più lunghe, che rendono l’insieme più equilibrato e solido.

1988 – 2003

Nel 1988 l’azienda decide di tornare alla tavolozza dei colori del 1965, aggiungendo sfumature celesti. Il marchio wordmark nero è ora posizionato all’interno del lungo rettangolo orizzontale, con la sua parte centrale in giallo e la parte sinistra e destra in azzurro cielo, con spesse verticali bianche, che le separa l’una dall’altra.

2003 – Oggi

Nikon logo

La riprogettazione del 2003 ha portato il nuovo look all’azienda ed è diventato un simbolo iconico e riconoscibile della fotografia di alta qualità, che è ancora utilizzata dall’azienda oggi.

La scritta nera “Nikon” è posta nella parte inferiore del quadrato giallo con un motivo a strisce, creato da diverse linee di sfumature gialle e bianche.

Il logo ha un aspetto fresco, amichevole e luminoso, che riflette il carattere dell’azienda e mostra al cliente il centro dei suoi interessi.

Font

L’attuale logo Nikon presenta un tipo sans-serif personalizzato, leggermente in corsivo.

Colore

La combinazione di colori include una tonalità brillante e nitida di giallo, che simboleggia la giovinezza e l’energia, e il nero, che rappresenta concetti come “alta qualità” ed “eleganza”.