Microsoft logo PNG

Finora Microsoft ha avuto cinque versioni del suo logo. Il primo è stato introdotto nel 1975, mentre l’attuale stemma è stato creato nel 2012.

Significato e storia

storia del logo Microsoft

Fino al 1987 il logotipo Microsoft ha subito tre importanti riprogettazioni, che iniziavano con il logo di Traf-O-Data (il nome originale dell’azienda), introdotto nel 1972, ed era riempito da tre logotipi monocromatici. La versione, creata per il marchio nel 1987 è stata quella più riconoscibile e popolare, ed è rimasta in Microsoft per decenni, subendo alcune piccole modifiche.

1972 – 1975

Microsoft-1972-logo

Il logo iniziale per Traf-O-Data è stato creato nel 1972 e presentava un emblema unico e memorabile, composto da tre figure nere, che formano un monogramma stilizzato. La grande lettera nera “D” era composta da due parti e un cerchio nero al centro. Il cerchio stava per “O” e la barra sinistra della “D” sembrava “T”, quindi l’intera immagine potrebbe essere letta come “TOD”, un’abbreviazione del nome dell’azienda, specializzata in tecnologie informatiche a semaforo all’inizio della sua storia.

Il logotipo nero in grassetto è stato posizionato a destra dell’emblema e presentava un carattere serif liscio e arrotondato, che sembrava molto elegante e amichevole.

1975 – 1980

Microsoft-1975-logo

L’azienda è stata ribattezzata Microsoft nel 1975 e il primo logo ufficiale del nuovo marchio è stato disegnato nello stesso anno da Simon Daniels. Era un logotipo monocromatico in cui tutte le lettere maiuscole presentavano linee extra-audaci, formate da numerose linee sottili in bianco e nero. Il carattere tipografico di quel logo era molto simile al carattere Aki Lines e sembrava fresco, elegante e progressivo.

1980 – 1982

Microsoft-1980-logo

Simon Daniels ridisegna nuovamente il logo Microsoft nel 1980, mantenendo il monocromo come tema principale, il designer cambia il carattere tipografico dell’iscrizione in uno più nitido e moderno. Questa volta le lettere maiuscole nere sono state eseguite con il carattere New Zelek. Il logo è rimasto in azienda solo per due anni.

1982 – 1987

Microsoft-1982-logo

La riprogettazione del 1982 ha illuminato un’altra versione dell’identità visiva Microsoft, scrivendo il nome dell’azienda in un carattere sans-serif semplice e diretto e accentuando la lettera “O”, che guadagna motivi a strisce e divide visivamente la parola in due parti.

1987 – 2011

Microsoft-1987-logo

L’iconico logo di Microsoft è stato progettato da Scott Baker nel 1987 ed è rimasto pressoché invariato fino al 2012. Il marchio, scritto in un carattere Helvetica Black in corsivo, aveva un elemento unico, un taglio bianco triangolare nella lettera “O”, che mirava a separare ” Micro ”da“ Soft ”e far sì che le persone guardino il nome dell’azienda sotto una nuova prospettiva.

2011 – 2012

Microsoft-2011-logo

Il logo è stato leggermente modificato nel 2011, anche se le modifiche erano quasi invisibili: la dimensione della scritta si è ridotta leggermente e il contorno della “M” ha guadagnato più aria tra le sue barre verticali.

2012 – Oggi

Logo Microsoft

Nel 2012 Microsoft avvia un importante rebranding della sua identità visiva aziendale: il nuovo emblema è stato progettato da Jason Wells e presenta un’icona geometrica, dove quattro quadratini colorati ne costituiscono uno più grande, e un logotipo grigio chiaro, scritto in modo modesto e ordinato Carattere tipografico Segoe Semibold sans-serif.

Simbolo

Nel 1987 Scott Baker ha progettato un nuovo logo. Il marchio utilizzava il carattere corsivo Helvetica con una barra distintiva tra i caratteri “o” e “s”. Secondo l’azienda, questa funzione avrebbe dovuto porre l’accento sulla parola “morbido” e anche creare l’impressione di movimento e velocità. Questa versione dell’emblema è stata soprannominata il logo “Pac-Man”, poiché il taglio assomigliava a Pac-Man.

Logo dell’ufficio

Il primo logo di Microsoft Office è stato introdotto nel 1995. Oltre al marchio, presentava una forma quadrata con all’interno pezzi di puzzle assemblati (quattro colori: giallo, rosso, verde e blu). Non è cambiato molto per le versioni di Office 1997 e 2000.

Nel 2001, quando è stata introdotta la versione XP, è stato applicato uno strumento gradiente al logo. Il puzzle a quattro colori è stato spostato a sinistra, in modo che comparisse davanti al wordmark.

Nel 2003, invece del logo dei pezzi del puzzle, ne è apparso uno nuovo. Presentava quattro quadrati interconnessi di diversi colori e dimensioni. Le versioni di Office 2007 e 2010 utilizzavano variazioni di questo simbolo, mentre l’emblema del 2012 era completamente diverso. Aveva una forma arancione astratta, che avrebbe dovuto riflettere il nuovo linguaggio di design dell’azienda.

Logo di Excel

In origine, il logo di Microsoft Excel presentava la lettera “X” che aveva la “L” su uno dei lati. Quindi, l’emblema potrebbe essere letto come “XL” o Excel. Sebbene il logo abbia subito circa otto modifiche dal 1985 al 2013, ciascuna delle versioni utilizzava lo stesso effetto visivo. Tuttavia, nella variazione del 2013, la società è passata a una semplice “X” senza alcun dettaglio.

Logo di Outlook

La maggior parte delle vecchie versioni del logo di Microsoft Outlook, ad eccezione di quella rilasciata nel 1995, presentava una tavolozza di colori oro. Per la variazione del 2013, tuttavia, è stata ideata una combinazione di colori completamente nuova. Presenta l’ombra scura del blu per l’emblema e uno sfondo bianco. In alternativa, l’emblema può essere bianco su sfondo blu.

Logo di Word

Il logo originale di Microsoft Word, introdotto nel 1983, era solo un marchio con un carattere riconoscibile “O”. Quattro anni dopo, è stato adottato un nuovo emblema. Questa è stata la prima volta che il carattere “W” è diventato la parte centrale del logo. Era posto sullo sfondo raffigurante un foglio di carta. I loghi apparsi nei successivi 13 anni erano variazioni della stessa idea.

Nel 2000 è stato introdotto un emblema completamente nuovo, raffigurante il carattere “W” all’interno di una forma quadrata. Fu allora che fu adottata l’iconica combinazione di colori bianco e blu. Il logo è stato modificato più volte, fino a quando nel 2013 l’azienda ha sviluppato un emblema simile a un libro aperto con la lettera “W” sulla copertina.

Logo azzurro

Quando nel 2010 Microsoft ha introdotto il suo servizio di cloud computing Azure, appariva con l’iconico logo “bandiera” in quattro parti dell’azienda. La scelta del colore rifletteva il nome della piattaforma. In due anni è stato sviluppato un nuovo emblema, composto da quattro trapezi. Altri due anni dopo, la società rimosse il simbolo, lasciando solo il logo del marchio.

Font

Nel 2015, il logo Microsoft è stato aggiornato, utilizzando il carattere Segoe invece di Helvetica Bold Italic. Secondo gli esperti di design, questa scelta riflette l’identità visiva dell’azienda e lo stile tipografico utilizzato nei loro sistemi operativi.

Colore

Ci sono sei colori nel logo. Oltre al wordmark stesso, che è grigio, c’è l’emblema composto da blu, giallo, verde e rosso. Tutti questi sono riportati sullo sfondo bianco.