Mentre un’ape sorridente è presente sul logo Jollibee dal 1978, il design è diventato più professionale e distintivo da allora.

Significato e storia

Nel 1975, tre anni prima che venisse coniata la parola “Jollibee”, Tony Tan, con molto sostegno da parte della sua famiglia, fondò una gelateria a Quezon City, nelle Filippine. Lo chiamavano Magnolia. Il logo, che presentava il blu e il bianco, sembrava essere stato ispirato dal fascino freddo del ghiaccio. Il nome del negozio è stato dato in una bella sceneggiatura che imita la calligrafia. La “M” e la finale “a” sfoggiano estremità estese, che formano sottolineature.
Nel tempo, oltre al menu dei gelati, il negozio includeva panini e piatti caldi nella sua offerta. Si è scoperto che questi articoli sono diventati ancora più popolari del gelato, quindi i proprietari hanno trasformato la loro gelateria in un ristorante fast food. Alla fine, intorno al 1977, lo chiamarono Jollibee.
Il primo logo Jollibee che abbiamo incontrato presentava il nome del ristorante in una sceneggiatura complessa. Le lettere erano verdi su sfondo giallo. Mentre le insegne avevano un aspetto unico, era appena leggibile – non potevi essere sicuro di aver enunciato correttamente le lettere se non avessi già conosciuto il nome del negozio.

Simbolo nel 1978-1980

Durante questo periodo, il nome completo del marchio era Jollibee Yumburger. L’emblema mostrava le parole in un font che imita la calligrafia. Rispetto alla versione precedente, era più leggibile. Eppure, almeno la “b” aveva un aspetto leggermente insolito e probabilmente era un po ‘difficile da decifrare. Le lettere erano rosse con un sottile contorno bianco e un’ombra verde.
Un insetto alato poteva essere visto nell’angolo in alto a destra. Sembrava piuttosto amichevole, anche se non diresti che fosse un’ape se non fossi a conoscenza del nome del negozio. L’insetto era vestito come una combinazione di cuoco e cameriere con indosso un giubbotto bianco, una giacca rossa, pantaloni verdi e un cappuccio bianco. Nella zampa teneva in mano un hamburger su un piatto.
Mentre a questo punto, la società aveva cinque negozi a livello nazionale, stava crescendo molto rapidamente, quindi è emersa la necessità di un logo più d’impatto.

Evoluzione nel 1980-1966

Il nuovo logo Jollibee è stato semplificato, risultando in un design più riconoscibile. L’ape, che è rimasta il fulcro dell’immagine, non è stata più data a tutta altezza. Si vedeva solo la testa con un cappuccio e un papillon. Questa volta, il sorriso amichevole era più evidente, in parte a causa delle dimensioni dell’immagine. Dietro la testa, si poteva vedere una sagoma di un panino.
La scritta “Jollibee” in una sceneggiatura piuttosto leggibile, ma creativa potrebbe essere vista sotto. Finora questo è stato il logo più longevo. Anche dopo che una nuova versione fu introdotta nel 1994, la società usava ancora quella vecchia per diversi scopi. Ad esempio, potresti vederlo nella decorazione dei ristoranti (prima del 2004), negli imballaggi e nelle pubblicità (prima del 1999). Il testo è stato collocato sui vassoi fino al 2006. Inoltre, è stato utilizzato sul sito Web prima che la sua nuova versione diventasse online nel 2009.

Emblema nel 1996-2011

Il 1996 è stato l’anno in cui l’identità del marchio ha subito una revisione completa. Non solo fu introdotto un nuovo logo, ma anche i ristoranti stessi furono decorati in modo diverso. Mentre il nucleo visivo dell’emblema conservava, ora sembrava molto più professionale.
La faccia dell’ape divenne un po ‘più viva ed emotiva. La testa era leggermente piegata di lato come in un cenno amichevole. Il sorriso era più ampio, mentre il papillon era scomparso. La scritta è stata data in un carattere più arrotondato e utilitario con meno dettagli e più spazio per respirare. Mentre la versione precedente conteneva due simboli di marchio registrato, uno è stato rimosso nel senso che era rimasto solo il ® vicino al testo.
Nel complesso, il design è diventato più compatto, minimalista e quindi più facile da percepire.

L’aggiornamento 2011

Questa è stata una modifica molto sottile – non l’avresti notato se non avessi confrontato le due versioni fianco a fianco. Ci sono state un paio di alterazioni nel modo in cui viene disegnata la faccia dell’ape (ad esempio, dai un’occhiata più da vicino al naso o ai viticci). Anche il testo è stato modificato, “b” probabilmente più visibilmente. Il segno del marchio registrato è aumentato.

Font

L’insegna è passata da una sceneggiatura piuttosto elaborata a un carattere tipicamente relativamente minimalista. A causa degli angoli arrotondati, sembra amichevole e un po ‘grassoccia. Può essere una versione modificata del carattere chiamato VAG Rounded Pro Black o un carattere simile.

Colori

Il rosso e il nero sono presenti sul logo Jollibee dal 1978. Di tutti i colori utilizzati nei loghi precedenti, solo questi due e il bianco sono sopravvissuti.