White Sox logoWhite Sox logo PNG

La squadra di baseball di Chicago White Sox ha subito non meno di venti modifiche al logo da quando è entrata nella Major League nel 1901.

Significato e storia

storia White Sox logo


Per il primo decennio dopo la fondazione del club di baseball, la sua identità visiva si è basata su un solo simbolo: la lettera “C”, che è stata ridisegnata più volte ed è stata introdotta in varie forme e stili. Dopo il 1912 è apparso il nuovo concetto basato sul testo e il logo raffigurava iscrizioni stilizzate “Sox”, che hanno lasciato il posto ad alcuni distintivi grafici negli anni ’70 e sono tornati nel 1991. Per rimanere.

1901 — 1902
White Sox logo 1901

Il primo logo per il club di baseball White Sox raffigurava una lettera “C” piuttosto modesta e rigorosa eseguita in un carattere sans-serif personalizzato con contorno angolare e un taglio diagonale dell’estremità della riga superiore. Il colore rosso scuro dello stemma lo rendeva potente e professionale, evocando un senso di passione e determinazione.

1903
White Sox logo 1903

Nel 1903 la “C” fu disegnata in un blu brillante e il suo stile fu cambiato in uno liscio e partecipativo, con enormi grazie e una parte centrale curva della lettera arrotondata. Era una “C” completamente diversa, che indicava l’individualità e l’autorità del club.

1904
White Sox logo 1904

La riprogettazione del 1904 ha portato una “C” a quadrilatero nella stessa tonalità di blu brillante e intensa. L’elemento appuntito della lettera è stato posizionato solo dalla sua parte interna, il che ha reso il logo unico e notevole.

1905
White Sox logo 1905

Nel 1905 il logo fu nuovamente perfezionato e ora la “C” presentava un contorno a quadrilatero più tradizionale e un piccolo ovale bianco orientato verticalmente sulla sua parte sinistra. Il serif superiore è stato ingrandito e arrotondato, aggiungendo eleganza e levigatezza all’immagine.

1906 — 1907
White Sox logo 1906

La “C” blu ha cambiato nuovamente i suoi contorni nel 1907, è scritta in un tradizionale carattere serif con estremità delicate e giocose della linea, che hanno reso l’emblema elegante e moderno.

1908 — 1911
White Sox logo 1908

L’ultima versione “C” del logo è stata creata per i White Sox nel 1908 ed è rimasta per tre anni. Era una “C” blu pulita e modificata, eseguita con linee molto delicate e dall’aspetto squisito e chic.

1912 — 1917
White Sox logo 1912

Il nuovo concetto di identità visiva del club fu introdotto nel 1912 e prevedeva una lettera “S” ingrandita in un carattere tipografico di classe con serif acuto e allungato, una piccola “O” posta nella sua parte superiore e una “X”, nella parte inferiore . Tutte e tre le lettere sono state eseguite con lo stesso carattere e hanno utilizzato un colore blu calmo ma intenso.

1918
White Sox logo 1918

Quattro immagini di calze bianche sono state aggiunte al logo nel 1918. Sono state posizionate proprio sulla “S” blu e hanno aggiunto un po’ di divertimento e giocosità alla composizione, che è rimasta quasi intatta, solo la “O” e la “X” hanno avuto i loro contorni accorciati e allargato un po’.

1919 — 1929
White Sox logo 1919

Lo stemma del 1912 tornò nel 1919 e rimase con i White Sox per altri dieci anni. I contorni erano leggermente rifiniti e le grazie – affilate, eleganti e sicure della stessa tavolozza di colori blu e bianco.

1930 — 1931

White Sox logo 1930
Il blu è diventato rosso e tutti gli elementi del logo hanno ottenuto un sottile ma forte contorno nero nel 1930. I contorni delle lettere sono rimasti gli stessi, sebbene le dimensioni di tutti e tre i simboli siano diventate più piccole, rendendo il logo più equilibrato e solido. La nuova tavolozza di colori rappresentava passione ed energia e rifletteva il carattere potente del club.

1932 — 1938
White Sox logo 1932

Nel 1932 il club adottò un nuovo stemma per la propria identità visiva. Era una mazza da baseball gialla posta dietro l’iscrizione rossa “Sox” orientata in diagonale in lettere maiuscole. All’interno della lettera “O” c’era una palla bianca con punti rossi. Le lettere di riprogettazione sono state delineate in nero e leggermente sovrapposte l’una all’altra.

1939 — 1948
White Sox logo 1939

Nel 1939 il club ridisegna il suo stemma del 1930, rendendo i contorni delle lettere audaci e squadrati. Il contorno delle lettere rosse ora è diventato blu scuro, il che ha dato un aspetto più moderno e fresco all’intera composizione.

1949 — 1970
White Sox logo 1949

Un logo completamente nuovo progettato per i White Sox è stato introdotto nel 1949 e presentava un distintivo circolare giallo brillante in un contorno nero, con un calzino bianco sfumato posizionato su di esso e un’iscrizione corsiva nera “Chicago” sopra l’immagine. Il calzino aveva un’ala fantasia, eseguita nella stessa tavolozza di colori e con alcuni dettagli neri. Era un logo leggero e giocoso, che rimase con il club per più di vent’anni.

1971 — 1975
White Sox logo 1971

La riprogettazione del 1971 mantenne la forma circolare del distintivo ma cambiò la sua tavolozza di colori in rosso e bianco e il suo stile in uno più rigoroso. Il nuovo emblema presentava un calzino bianco posizionato su un cerchio rosso solido e la silhouette di un giocatore di baseball eseguita in sottili linee nere, posizionata sopra il calzino. Nessuna cornice e lettere hanno accompagnato il distintivo in questi anni.

1976 — 1990

White Sox logo 1976

Il logo, creato nel 1976, era qualcosa di nuovo per il club. Un’immagine stilizzata blu di un baseb

tutti i giocatori che colpivano la palla rossa erano completati da una moderna iscrizione blu “Sox” e da una sottolineatura rossa “Chicago White Sox” impostata su due livelli sotto il badge. Il wordmark presentava un carattere sans-serif contemporaneo e audace e aggiungeva un senso di professionalità e potere all’identità visiva del club. Questa versione è rimasta come primaria per più di un decennio ed è tornata nel 2014 come logo secondario.

1991 — Oggi
White Sox logo

Nel 1991 l’identità visiva dei Chicago White Sox ha subito cambiamenti drammatici 1991. La tavolozza dei colori, lo stile e l’atmosfera del logo, tutto è stato elevato. Tre lettere, “Sox”, erano posizionate in diagonale, dall’angolo in alto a sinistra a quello in basso a destra, e vantavano una tavolozza monocromatica rigorosa ma potente. Il lettering della versione attuale è eseguito in un elegante stile gotico con linee spesse e affilate e contorni puliti.

Il logo aggiuntivo del club raffigura un calzino bianco posto su un rombo nero in un contorno bianco. Sembra semplice ma serio e solido, riflettendo il carattere della squadra e i suoi valori.

Emblema attuale

Ciascuno dei colori ufficiali del club – nero, argento e bianco – è presente sul suo logo. Il logotipo stesso rappresenta le lettere “S”, “O” e “X” in un carattere inglese antico. Le lettere sono posizionate in modo tale che effettivamente “o” assomigli a “e”, quindi la parola può essere letta come “sesso”. Il messaggio nascosto crea un contrasto divertente con il carattere medievale.

Font

Mentre il logo principale dei White Sox non contiene alcun testo, la squadra ha un marchio. Qui il suo nome è riportato su tre righe, le lettere sembrano prese dal font Gotham Bold.

Colori dei White Sox

NERO
PANTONE: PROCESSO NERO
COLORE ESAGONALE: #27251F;
RGB: (39,37,31)
CMYK: (00,00,00,100)

D’ARGENTO
PANTONE: PMS 877
COLORE ESAGONALE: #C4CED4;
RGB: (196.206.212)
CMYK: (5,000,00,20)