Washington Capitals LogoWashington Capitals Logo PNG

Dopo un decennio di utilizzo dell’aquila calva e dei loghi del Campidoglio, la squadra di hockey su ghiaccio Washington Capitals alla fine ha deciso di tornare al suo logo originale.

Significato e storia

storia Washington Capitals Logo


Washington Capitals è un club di hockey relativamente giovane rispetto a molti altri, quindi la sua storia di identità visiva è piuttosto modesta e breve: solo tre importanti riprogettazioni durante quasi 50 anni di esistenza del club, sebbene ciascuno dei loghi sia eseguito nel suo stile unico e riconoscibile .

1974 — 1995

Washington Capitals Logo 1974
Il logo originale di Washington Capitals è stato progettato nel 1974 e presentava un marchio stilizzato con la linea della stella sopra di esso, eseguito nella tavolozza di colori patriottica blu-rosso-bianco. La lettera “T” nella targhetta minuscola era disegnata in rosso ripetendo la forma della mazza da hockey e aveva una piccola linea blu alla sua destra, che rappresentava il disco da hockey. Le sei stelle a cinque punte poste in una linea orizzontale sopra la scritta sono state eseguite in blu e rosso, bilanciando i colori del marchio principale e la sua parte superiore delicata “Washington” in lettere maiuscole rosse.

1995 — 2002

Washington Capitals Logo 1995
Il logo è stato completamente ridisegnato nel 1995, cambiando tutto, dalla tavolozza dei colori agli elementi principali. L’emblema di Washington Capitals degli anni ’90 presentava l’immagine di un’aquila in volo e un marchio denominativo “Capitals” orientato in diagonale sotto l’uccello. La composizione è stata eseguita nella tavolozza dei colori nero, oro scuro e blu con alcuni elementi bianchi. Il carattere tipografico della targhetta era audace ed elegante, con enormi grazie affilate, che sembravano più forti a causa del doppio contorno bianco e blu dell’iscrizione. Le ali dell’aquila erano decorate da cinque stelle d’oro scuro.

2002 — 2009
Washington Capitals Logo 2002

La riprogettazione del 2002 ha mantenuto la tavolozza dei colori della versione precedente ma ne ha modificato la parte grafica. Ora l’emblema del club di hockey di Washington DC vantava un’immagine bianca e blu del Campidoglio degli Stati Uniti con l’ampio striscione rettangolare con il marchio sotto di esso. Lo striscione è stato disegnato in nero e blu, poiché le lettere erano in oro scuro per la parte superiore, “Washington”, e bianco con accenti in oro chiaro per le “Maiuscole” in grassetto e ingrandite, scritte in un carattere serif esteso. Il logo era decorato da due bastoni incrociati, un disco da hockey e due stelle a cinque punte, i simboli, che riflettevano l’essenza e lo scopo della squadra.

2009 — Oggi
Washington Capitals Logo

Nel 2009 il club di hockey Washington Capitals risiede per tornare alla sua versione originale del logo, ma lo ha eseguito in modo moderno. La parte principale dell’iscrizione, “Capitals” è ora scritta in minuscolo di un carattere personalizzato sans-serif con lati lisci e angoli acuti delle lettere, bianco il “Washington” in tutte le maiuscole è disegnato in rosso e utilizza un tradizionale leggermente carattere corsivo. Il colore rosso del lettering è armonizzato da tre stelle rosse, poste sopra il “Washington”. La lettera “T” è sostituita da un’immagine simile a un bastoncino, con il disco geometrico rosso vicino.

L’aquila rimane una parte dell’identità visiva delle capitali di Washington, sebbene sia stata ridisegnata in blu, bianco e rosso e viene utilizzata come versione aggiuntiva, con le sue ali geometriche decorate da affilati lampi di luce rossi.

Simbolo

A metà degli anni ’90, il nero divenne estremamente popolare tra i club che appartenevano alla National Hockey League. Per questo motivo, oltre che nel tentativo di migliorare le vendite del merchandising, i Caps adottarono un logo completamente nuovo per la stagione sportiva 1996/97. Ora è stato costruito intorno a un’aquila calva americana. L’aquila striata aveva cinque stelle di bronzo sulle ali e sul corpo, mentre al di sotto di essa vi era la scritta “Capitali” in bronzo con contorno azzurro. La combinazione di colori ora includeva bronzo, nero, rosso, blu e bianco.

Inoltre, la squadra ha adottato un nuovo logo secondario raffigurante la cupola del Campidoglio con due mazze da hockey incrociate e due stelle di bronzo.

Nella stagione successiva, il logo principale ha subito una sottile modifica, a seguito della quale il testo è scomparso da esso.

Nel 2003, il logo secondario (quello con la cupola della Capitale) è stato promosso allo status di primario, mentre l’aquila è diventata il simbolo alternativo di Washington Capitals. Ora, il logo principale includeva il nome completo del club.

Font

Come logo basato sui caratteri, l’emblema di Washington Capitals ottiene gran parte del suo stile dalla tipografia che utilizza. Ognuna delle due parole presenta un tipo diverso. “Washington” può sembrare piuttosto generico. Eppure, poiché il suo scopo principale è solo quello di far trasparire la parola “Capitals”, questo tipo semplice sembra una scelta perfetta. Mentre la lettera “T” ha la forma di una mazza da hockey, anche la “P” gioca con lo stesso tema, sebbene in questo caso la somiglianza con una mazza da hockey non sia così evidente.

Colore

Tutti e tre i colori della tavolozza ufficiale – blu scuro, rosso e bianco – possono essere visti sul logo di Washington Capitals. Lo stesso schema viene utilizzato per i kit. Gli indici esadecimali dei colori Washington Capitals sono i seguenti: #01183F (blu), #FFFFFF (bianco) e #D00328 (rosso).

Washington Capitals Colori
MARINA MILITARE
PANTONE: 282 Do
COLORE ESAGONALE: #041E42;
RGB: (4 30 66)
CMYK: (100 90 13 68)

ROSSO
PANTONE: 186 Do
COLORE ESAGONALE: #C8102E;
RGB: (200 16 46)
CMYK: (2 100 85 6)

BIANCO
COLORE ESAGONALE: #FFFFFF;
RGB: (255,255,255)
HSB: (42,0,100)
CMYK: (0,0,0,0)