Versace LogoVersace Logo PNG

Significato e storia

storia del logo Versace

Il logo della casa di moda Versace è sicuramente uno dei distintivi più noti al mondo, sinonimo di lusso, chic e stravaganza. L’emblema iconico con una creatura mitologica come tema principale è apparso solo all’inizio degli anni ’90 e prima di allora il designer italiano ha utilizzato un logotipo elegante ma minimalista come elemento di piega della sua identità visiva.

1980 – 1990

Versace-1980-logo

Il primissimo logo del leggendario designer era composto da un’iscrizione monocromatica personalizzata, eseguita in un carattere sans-serif ristretto, con due parti del nome del designer poste molto vicine l’una all’altra. Il carattere tipografico del primo logo Versace era molto simile al carattere Sophi Sophi Regular.

1990 – 1997

Versace-1990-logo

La riprogettazione del 1990 ha portato un’iscrizione più audace e fluida all’identità visiva del marchio. L’iscrizione in maiuscolo era scritta in un carattere sans-serif in grassetto e liscio, che era molto simile a Radiant RR Bold, con le sue lettere leggermente strette pulite e solide. La scritta “Gianni Versace” può essere collocata su una riga, o su due livelli, a seconda delle esigenze del brand.

1993 – 1997

Versace-1993-logo

L’iconico emblema Medusa è stato introdotto per la prima volta nel 1993 e da allora non ha mai lasciato l’identità visiva di Versace. Era un’immagine monocromatica dai contorni di una creatura, racchiusa in un’ampia cornice arrotondata con un tradizionale ornamento geometrico greco. La tavolozza dei colori ufficiale prevedeva una combinazione monocromatica, ma il logo poteva essere visto anche in oro e nero, con o senza il logotipo, ripetendo il carattere tipografico, disegnato nel 1993.

1997 – 2008

Versace-1997-logo

La tragedia, che ha preso la vita di Gianni Versace nel 1997, ha costretto i proprietari del marchio a cambiare il suo nome semplicemente in “Versace”, quindi il logo è stato rapidamente ridisegnato. L’emblema circolare della Medusa è stato ridisegnato e il marchio in tutte le capitali è stato arcuato sotto di esso. Il volto della creatura mitologica divenne più tenero e femminile, mentre i contorni delle lettere – dritti e forti.

2008 – Oggi

Logo Versace

Il logo è stato nuovamente perfezionato nel 2008, con il wordmark ingrandito e posizionato orizzontalmente sotto l’emblema arrotondato. Oggi ci sono due opzioni del logo utilizzato dal marchio di moda, uno è più decorato e Jade molti accenti e dettagli, bianco il secondo badge ha caratterizzato il disegno della testa di Medusa con un minimo di tocchi e linee.

Simbolo

Non per niente Versace è il marchio che è oggi: ogni collezione di questo fantastico designer portava vestigia di mistero e favola, e ti avvicinerebbe pericolosamente a qualche inconcepibile segreto. Dopo aver visto per la prima volta il simbolo di Versace, i mitologi hanno esaminato più da vicino la collezione del giovane designer. Hanno confermato che aveva un’eccezionale serendipità, molto probabilmente, emanata da alcuni segreti e trame avventurosi.

Lo stesso designer ha definito il simbolo (e in seguito la casa di moda) la “bellezza fatale”, e questo è difficile da sostenere. Gli appassionati di moda di oggi, proprio come gli antichi personaggi mitologici, sono pronti ad adorare le immagini misteriose e vivide delle collezioni di Gianni, incapaci di distogliere lo sguardo dagli articoli di questo marchio mondiale.

A proposito, i concorrenti del couturiere credevano che il simbolo di Versace proiettasse una sorta di magia sia sui potenziali clienti che sui concorrenti. Loro e i critici venivano agli spettacoli di Versace con spille nei loro vestiti, che, credevano, li avrebbero protetti dal malocchio e dall’incantesimo.

In effetti, era tutto così semplice (anche se non si tratta di modi facili). Gianni Versace era aperto ad ogni piccola tendenza e accettava ogni cosa nuova, da cui avrebbe tratto il suo stile. Oggi, la casa di moda Versace mantiene le tradizioni stabilite dal suo fondatore.

Emblema

In parte, l’emblema di Versace potrebbe riflettere l’impegno del marchio per raggiungere un livello che è difficilmente raggiungibile per le radici della moda. Tuttavia, c’è sicuramente qualcosa di ironico in questo, perché l’arma principale di Perseo contro Medusa era … uno specchio. Solo qualcuno che è incline a vedere il suo intero potenziale ha il potere di salire più in alto di Gianni Versace.

Oggi, i termini più comuni che le persone usano per caratterizzare le collezioni Versace includono “straordinario”, “ultra trendy”, “squisito” e “coraggioso”. Ancora oggi, a quasi quarant’anni dal primo stratosferico successo di Gianni Versace, questi termini sono cambiati di poco e conservano il loro significato fondamentale. Versace è sinonimo di anni di successi, imprese brillanti e un’influenza letteralmente magica sugli amanti della moda. Pochissimi sono bravi ad incantare le persone come lo era Versace.