Supreme LogoSupreme Logo PNG

Per quanto sia semplice, il logo Supreme ha la sua nicchia unica. Ha avuto molto successo, dal punto di vista commerciale, alcuni degli articoli venduti per oltre $ 1.000 sul mercato di rivendita.

Significato e storia

L’emblema è stato introdotto nel 1994, quando è stato aperto il primo negozio Supreme in Lafayette Street a New York. Secondo Jebbia, aprirlo costava $ 12.000. Il negozio doveva vendere marchi come Zoo York, Shorty e Spitfire, ma Jebbia voleva anche segnare il giorno di apertura con una maglietta unica progettata appositamente per l’occasione.

Aveva tre magliette tra cui scegliere: una con uno skater degli anni ’70, un’altra Travis Bickle, l’eroe principale del thriller Taxi Driver (1976), mentre la terza era decorata con il semplice logo del negozio Supreme .

Lo stemma non sarebbe apparso se non fosse stato per un amico di James Jebbia, il fondatore dell’azienda. All’amico non piacevano i disegni originali che sostenevano che mancavano di identità. Quindi, ha dato ai designer un libro che descrive le opere di Barbara Kruger, una delle artiste e collagiste più conosciute degli Stati Uniti, da usare come fonte di ispirazione.

Logo principale

Il logo finale ha tratto ispirazione (o, come dicono alcune persone, è stato “rimosso) dal poster di Kruger creato a sostegno dell’aborto legale. Ha caratterizzato il volto di una donna diviso in due parti con la scritta “Il tuo corpo è un campo di battaglia” in bianco su uno sfondo rosso brillante. Lo stile del logo Supreme ha copiato lo stile delle lettere.
Tali “ispirazioni” nella cultura di strada sono state oggetto di accese discussioni per decenni. Prendi, ad esempio, il marchio Stussy e il suo logo chiaramente basati sulle “C” ad incastro di Chanel.

Nuove versioni del simbolo

Logo Supreme

Il marchio produce magliette con versioni modificate del suo logo per alcune occasioni. Ad esempio, ha prodotto una maglietta BOGO nel 2011 dopo il terremoto in Giappone e ha donato tutti i proventi della vendita alla Croce Rossa del paese.

Nel 2017, il marchio ha dedicato una nuova versione del logo della sua scatola allo scrittore e studioso culturale Gary Warnett.

Polemiche sull’emblema

La connessione tra il logo del marchio e lo stile riconoscibile di Barbara Kruger è evidente. Inoltre, James Jebbia, fondatore dell’azienda, ha effettivamente confermato che il logo Supreme è stato preso in prestito dal suo lavoro.

L’artista stessa non ha intentato azioni legali contro il marchio. Uno dei motivi potrebbe essere che non aveva diritti di proprietà intellettuale. Tuttavia, ha fatto una dichiarazione al riguardo. Fu quando Supreme fece causa a Leah McSweeney, la fondatrice di Married to the Mob, per il suo logo parodico “Supreme Bitch” basato sul marchio denominativo Supreme. Barbara Kruger ha definito entrambe le parti “burloni non freddi” e ha dichiarato di non essere sorpresa se alla fine l’avessero citata per violazione del copyright.

Per quanto riguarda la causa di Supreme contro McSweeney, si è concluso con un accordo che MTTM potrebbe usare le parole “Supreme Bitch”, ma il design dovrebbe essere diverso.

Font

Il logo si basa sul carattere piuttosto popolare chiamato Futura Heavy Oblique. È un tipo corsivo sans serif creato da Paul Renner nel 1927.