Sprint logoSprint logo PNG

Una delle più grandi società di telecomunicazioni negli Stati Uniti, Sprint Corporation ha un logo luminoso e dinamico.

Significato e storia
storia Sprint logo

Le origini del marchio possono essere ricondotte a due entità aziendali, la Brown Telephone Company e la Southern Pacific Railroad.

1972 — 1987

Sprint logo 1972
Possiamo iniziare la storia del logo Sprint dal logo del suo predecessore United Telephone System. Dal 1972 al 1987, il suo stemma sfoggiava un grande quadrato nero composto da nove piccoli quadrati. A sinistra si vedeva la scritta “United Telephone System” in un semplice tipo sans serif.

1986 — 1991
Sprint log 1986

Per quasi due decenni dal 1987, l’azienda era conosciuta come Sprint Corporation. Il logo utilizzato nel 1987-2005 era composto da due parti: un emblema rosso e il nome del marchio, posto a destra. L’emblema era basato su una forma quadrata in piedi su una delle sue punte. Il quadrato è stato spezzato in due metà con l’aiuto di tre linee orizzontali. Le linee, che erano irregolari nella loro larghezza, erano separate l’una dall’altra con spazi bianchi.
Nel più vecchio dei due loghi (1986-1991), l’emblema era abbinato al marchio denominativo “US Sprint” in grigio chiaro.

1991 — 2005

Sprint logo 1991
Il quadrato è stato ridisegnato ma non ha cambiato il suo stile generale. Il marchio ora recitava “Primavera”. Era più grande e più scuro, il che lo rendeva anche più leggibile.

2005 — 2020

Sprint logo
Nel 2005, la Sprint Corporation si è fusa con Nextel Communications. Il marchio è stato ribattezzato Sprint Nextel Corporation e ha preso in prestito la tavolozza nera e gialla dalla sua società madre. La struttura e la forma del logo erano però assolutamente diverse.
Secondo Will England, Sr. Business Analyst a Spring, l’emblema rappresentava la goccia di spillo. Avrebbe dovuto ricordare che la società era la prima rete a lunga distanza interamente in fibra negli Stati Uniti, che prometteva chiamate così chiare che una persona poteva persino sentire cadere uno spillo. Inoltre, c’era un’ala sul logo.
La parola “Sprint” presentava un elegante carattere in corsivo. I glifi, che erano piuttosto audaci, avevano delicate grazie.

Font

Rispetto al vecchio logo, il carattere attuale sembra più leggero e moderno. Con le sue curve morbide ed eleganti, la mancanza di grazie, le proporzioni moderate, sembra perfettamente leggibile. Non diremmo che sia molto unico e riconoscibile, ma i glifi si adattano molto bene l’uno all’altro. Ad esempio, le curve sulle parti superiori di “p”, “r” e “n” sembrano molto simili. Puoi anche vedere che le parti superiori di tutte le lettere, tranne la “S”, sono perfettamente allineate (nel caso della “t”, è la barra orizzontale che è allineata con gli altri glifi).
Nel complesso, il logo lascia l’impressione di qualcosa di molto leggero, in movimento o in volo, senza rappresentare in realtà qualcosa di specifico, come un uccello o una freccia. L’atmosfera dinamica sembra adattarsi perfettamente al campo in cui opera l’azienda, le telecomunicazioni.

Colori

Il giallo vivo e solare enfatizza il dinamismo del logo. Avendo optato per il nero come secondo colore, gli autori del logo Spring hanno creato un contrasto brillante e fornito anche un’eccellente leggibilità per il testo.