Una delle squadre di rugby sudafricane più conosciute, gli Squali hanno un logo divertente e memorabile, che è rimasto con la squadra da quando è stata fondata ufficialmente.

Significato e storia

Mentre formalmente, gli squali sono stati istituiti nel 1995, dovremmo anche prestare attenzione al logo utilizzato dal suo predecessore, la squadra di rugby provinciale Natal, i Banana Boys. Questo perché il collegamento con i Banana Boys può essere rintracciato anche nel design del logo.
Il logo Natal Rugby Union era dominato dal nero. Potresti vedere un paio di cavalli bianchi saltare. Sotto i cavalli c’era un disegno bianco astratto. Sotto lo schema, è stata posizionata la parola “Rugby” in bianco.

Vecchio simbolo

Per un periodo relativamente breve tra il logo originale e quello attuale, il team ha usato un altro emblema. In termini di forma, assomigliava molto a quello attuale. C’era anche uno squalo che correva con in mano un pallone da rugby. Le lettere sottostanti dicevano “Squali natali”, tuttavia, e lo sfondo era blu grigiastro.

Emblema dal 1995

Il logo Sharks adottato nel 1995 presenta uno squalo antropomorfizzato. La creatura è vestita da giocatore di rugby. In effetti, è nel mezzo della partita, corre avanti con un pallone da rugby in mano. Lo squalo sta mostrando i denti e ha un’espressione peculiare sul muso che mostra che non lascerà che qualcun altro tenga la palla. La creatura è, infatti, la mascotte della squadra chiamata Sharkie.
Sotto l’immagine, puoi vedere il nome della squadra in bianco.
Se confronti l’emblema del Natal Rugby Union con il logo attuale, rimarrai sorpreso da quanto siano simili. Sebbene lo stile elegante e morbido del vecchio design sia ben lungi dall’umore da cartone animato e un po ‘aggressivo dell’attuale logo, la combinazione di colori crea un legame molto distintivo.
Simile al suo predecessore, la cresta degli squali è dominata dal nero, mentre il marchio denominativo e la parte pittorica dell’emblema sono indicati in bianco. Anche la posizione degli elementi è stata preservata: l’immagine è posta sotto l’emblema. Sebbene il tipo sia diverso, con lettere più grandi, è ancora un semplice sans serif, come sul logo originale.

Font

Sebbene la tipografia possa apparire piuttosto generica, a prima vista, noterai un paio di dettagli interessanti se dai un’occhiata più da vicino. Ad esempio, le barre diagonali sulla “K” e la “R” sono leggermente più larghe alle estremità di quanto non siano nel punto in cui iniziano. La “A” è piuttosto ampia, mentre le “S” hanno una giocosa forma “danzante”.

Colori

Il logo Sharks è dominato dal nero, con macchie più piccole di bianco.