Scott LogoScott Logo PNG

Marchi come Scott Tissue, Cottonelle, Baby Fresh, Scottex e Viva potrebbero non suonare un campanello ora, ma tre decenni fa erano nomi familiari. Appartenevano alla Scott Paper Company, che era il produttore più noto al mondo di prodotti in carta igienica.

Significato e storia

La società è stata fondata nel 1879 a Filadelfia. Secondo una leggenda aziendale, Scott è stata la prima azienda a vendere carta igienica in rotolo.

Nonostante il marchio sia molto antico, difficilmente riusciamo a tracciare adeguatamente l’evoluzione del logo Scott. In primo luogo, un secolo fa l’approccio all’identità visiva del marchio era diverso. I loghi erano piuttosto fluidi. Non solo i dettagli, ma anche l’intero design potrebbe essere modificato annualmente. Inoltre, diverse versioni sono state utilizzate contemporaneamente poiché i proprietari dell’azienda spesso non credevano di aver bisogno di un’identità di marca coerente. Tuttavia, possiamo analizzare esempi più recenti.

2003 – presente

Scott Logo
Nel 1995, Scott Paper è stata acquistata da Kimberly-Clark. Baby Fresh è stata acquistata da Procter & Gamble, mentre la parte statunitense del marchio di veline Scotties è stata acquisita da Irving Tissue. Venne venduta anche la filiale canadese di Scott, che fu ribattezzata Kruger Inc. Dopo la chiusura delle trattative, Kimberly-Clark continuò a utilizzare il marchio Scott per vari prodotti.

Puoi imbatterti in almeno due versioni del logo Scott. Sebbene abbiano la stessa struttura, ci sono sottili differenze.

Entrambi presentano la parola “Scott” in posizione centrale. Le lettere sono bianche con un contorno nero. C’è anche la parola “Brand” in lettere bianche molto piccole. Sembra leggermente diverso in ciascuna delle versioni.

Oltre ad esso, in un logo è presente la scritta “Prodotti” in glifi più piccoli sotto, mentre nell’altra versione questo spazio è lasciato vuoto.

Sullo sfondo c’è una forma sinuosa asimmetrica. Sembra un’onda a causa del suo colore blu. Inoltre, c’è qualcosa di simile a un rotolo di carta igienica – almeno, la carta lì può anche formare una tale onda.

Cos’è Scott?
La Scott Paper Company era il più grande produttore di prodotti in carta igienica al mondo. Nel 1994, un anno prima che fosse venduta alla Kimberly-Clark Corporation, le sue vendite consolidate raggiunsero i 3,6 miliardi di dollari. La società aveva sede a Tinicum Township, nella contea di Delaware, in Pennsylvania.

L’interpretazione dell’onda è supportata dal leggero rivestimento di colore diverso presente in entrambi i loghi. Nel logo con la parola “Prodotti”, il rivestimento è verde acqua, mentre nella seconda versione, il rivestimento è grigio chiaro. Inoltre, i tratti variano leggermente, sebbene lo stile generale sia abbastanza simile.

Questo non vuol dire che il design sia molto semplice. Al contrario, le associazioni qui sono sottili. Ecco perché il logo Scott può essere descritto come astratto. Questa è una mossa saggia quando un’azienda non vuole essere confinata dall’emblema, cosa che spesso accade quando l’emblema raffigura un determinato prodotto.

Colori e carattere

La scelta del colore blu può essere spiegata dal fatto che il marchio è collegato ai prodotti sanitari. Il blu, come il colore dell’acqua, è associato alla purezza. Ecco perché molti marchi che producono prodotti sanitari scelgono il blu come fulcro della loro tavolozza.

Il logo Scott combina due o tre caratteri tipografici. Quello usato per il nome del marchio sembra molto dinamico per il fatto che è in corsivo. Inoltre, è aerodinamico, con angoli arrotondati. Questo si adatta perfettamente alla morbida forma ondulata di altri elementi.