La squadra di hockey su ghiaccio San Jose Sharks ha modificato il suo logo non meno di quattro volte in circa 30 anni della sua storia. Tuttavia, il suo nucleo non è cambiato molto. Gli aggiornamenti hanno solo reso il logo più professionale e raffinato senza toccare la metafora visiva centrale: uno squalo che schiaccia un bastone da hockey.

Logo di significato e storia

La squadra si unì alla NHL prima della stagione di gioco 1991/1992. È stato istituito da Gordon e George Gund III come una squadra di espansione. Come parte dell’accordo, hanno dovuto vendere la loro quota del club North Stars ma hanno avuto il permesso di portare diversi giocatori North Stars nella loro nuova squadra.
Il concorso nome-squadra ha attirato molte persone: sono state ricevute oltre 5.000 proposte. Il nome vincente, dal punto di vista del numero di voti, era “Lame”. Tuttavia, i Gund erano riluttanti a scegliere questo nome poiché evocava connotazioni negative di “arma”. Quindi, hanno optato per il nome “Squali”, che era il secondo nell’elenco.
L’ispirazione per il nome era legata alla posizione del club – ci sono sette varietà di squali nell’Oceano Pacifico, mentre la Bay Area è stata famosa per il suo “triangolo rosso” – una parte incredibilmente pericolosa dell’oceano vicino alla Bay Area, dove vivono molti squali. In effetti, si ritiene che il triangolo che è stato presente finora sul logo SJ Sharks simboleggi il famoso “triangolo rosso” vicino alla Bay Area. Altre fonti, tuttavia, sottolineano che il triangolo rappresenta il trifecta della Bay Area di San Jose, San Francisco e Oakland.
Matt Levine, il capo del dipartimento marketing, ha sottolineato che ai proprietari del club piaceva l’idea del nome “Squali” perché queste creature erano associate a qualità come determinazione, velocità, agilità e impavidità.

Vecchio logo

Il primo emblema nella storia del logo di San Jose Sharks sembrava molto scuro. Lo squalo, che era la figura centrale del disegno, era nero. Stava schiacciando un bastone da hockey giallo con i suoi denti bianchi e affilati. Lo squalo stava uscendo da una forma triangolare, che era nera e verde acqua. L’autore del logo originale era Terry Smith, che ha anche sviluppato le seguenti versioni, nonché il design della divisa SJ Sharks.

Simbolo

L’aggiornamento del logo del 1999 è stato sottile – la sua parte più notevole è stata un cambiamento nella combinazione di colori. Il bastone da hockey arancione chiaro del primo logo è stato sostituito da una tonalità più saturata di arancione.
La seguente riprogettazione è stata più profonda. La posizione e l’aspetto dello squalo sono stati cambiati in modo da far apparire la creatura molto più spaventosa di prima. Ora, l’alzavola ha iniziato a svolgere un ruolo più importante: appariva non solo come parte del triangolo ma era anche il colore della parte superiore del corpo dello squalo.

L’emblema del 2008

Il nuovo logo di San Jose Sharks presenta una combinazione di colori aggiornata, con una tonalità più chiara di verde acqua. La modifica sembra essere stata perfettamente ragionevole, in quanto ha reso più chiaro il logo: ora è più facile distinguere i dettagli più piccoli del design.

Font

Probabilmente la lettera più accattivante e insolita su tutti i marchi denominativi del team è la “A”, che ha una parte superiore particolarmente riconoscibile. Sembra che il testo sia stato disegnato a mano piuttosto che da un carattere tipografico esistente.

Colore

La combinazione di colori utilizzata sul logo San Jose Sharks è unica e immediatamente memorabile. L’emblema è dominato dal verde acqua nero e Deep Pacific, mentre l’arancione bruciato è usato per creare accenti. Il bianco è preservato per lo sfondo e piccoli dettagli. La tonalità dell’alzavola è abbastanza simile al colore Pantone 3155 C, mentre la tonalità dell’arancio ricorda l’arancione Pantone 152 C.