Roma Logo PNG

Significato e storia

storia Roma Logo


Mentre l’Associazione Sportiva Roma ha attraversato tutta una serie di loghi, si possono sicuramente individuare elementi e temi ricorrenti. Ad esempio, il tema del lupo e la forma dello scudo, entrambi presenti nella maggior parte dei loghi che la squadra di calcio ha avuto finora.

Perché sullo scudo ci sono due bambini e un lupo? I bambini sono Romolo e Remo, i due gemelli della famosa leggenda italiana che descrive come è stata fondata Roma. I ragazzi, rapiti dalla madre, sono stati allevati da un lupo e, dopo molteplici avventure, hanno deciso di fondare una città. Non potevano essere d’accordo, però, su come chiamarlo, così iniziarono a combattere e combatterono così selvaggiamente che Romolo alla fine uccise suo fratello.

Il logo della Roma sembra raffigurare La Lupa Capitolina (“la Lupa Capitolina”), la famosa scultura in bronzo della mitica lupa che allatta Romolo e Remo.

1927 – 1930

Roma Logo 1927

Il primissimo logo della società calcistica, adottato nel 1927, comprendeva la raffigurazione della statua con in basso il monogramma “ASR” (Associazione Sportiva Roma). Il simbolo è stato collocato all’interno di una forma di scudo.

1930 – 1934

Roma Logo 1930

Tre anni dopo, fu introdotto un emblema tondo più semplice, dove si potevano vedere solo le lettere. Il leggendario simbolo della Roma tornò, però, nel 1934. Dietro c’erano la forma dello scudo e il lupo.

1934 – 1945

Roma Logo 1934
L’originale stemma aromatico è stato disegnato per la prima volta a colori nel 1934. Questo è stato il momento in cui la tavolozza dei colori beige e bordeaux è stata adottata per l’identità visiva della squadra di calcio. La parte superiore della cresta presentava un morbido fondo oro beige, con il lupo disegnato su di esso in linee nere. Mentre la parte inferiore era colorata in un bordeaux calmo e profondo con il monogramma beige su di esso.

1945 – 1949
Roma Logo 1945

Nel 1945, il club tornò al logo del monogramma, anche se ora aveva un aspetto diverso: le lettere intrecciate erano circondate da una forma a scudo divisa in due campi, rosso e giallo.

1949 – 1950

Roma Logo 1949
L’emblema dello stemma “ASR” giallo e rosso si è trasformato in un medaglione circolare nel 1949. Le lettere hanno mantenuto le loro forme, ma ora “A” e “R” condividiamo una barra verticale, che ha reso l’intera composizione un aspetto diverso. Inoltre, la nuova forma arrotondata del badge ha aggiunto un po’ di progressività e movimento a un’elegante insegna simile a una cresta.

Anni ’50 – ’60

Roma Logo 1950
La forma circolare è rimasta intatta, ma tutto il resto è stato cambiato all’inizio degli anni ’50: la tavolozza dei colori giallo e Ted è stata cambiata in marrone scuro e arancione e le lettere sono state divise in due livelli, con molto spazio tra i simboli e più dritte e forme più tradizionali delle lettere. Adesso era “A. S.” Posizionato sopra la “Roma” maiuscola nello stesso colore e lo stesso carattere sans-serif arrotondato e in grassetto.

anni ’60

Roma Logo 1960
Negli anni ’60 furono creati due nuovi stemmi per la Roma Calcio. Entrambi erano basati sullo stemma di classe del 1934, ma con alcune differenze. Il primo presentava una tavolozza di colori più intensa, con sfumature di giallo intenso e bordeaux e un grande monogramma giallo nella parte inferiore. Per quanto riguarda il secondo logo, era più elegante e rigoroso, con un contorno nero audace, con una scritta a due livelli in bianco e nero.
Logo Roma anni ’60

Anni ’60 – ’70

Roma Logo 1960-70
Il successivo stemma della Roma, creato negli anni ’60, presentava una tavolozza di colori più scuri e una dimensione maggiore degli elementi neri, il che rendeva l’atmosfera generale dell’identità visiva più solida, sicura e persino pericolosa. Il lupo è stato ingrandito e disegnato in tonalità nere e marroni, mentre il monogramma sotto di esso è stato scritto in lettere minuscole, utilizzando una tonalità oro scuro, che era quasi invisibile su uno sfondo bordeaux.

1970 – 1979

Roma Logo 1970

Nella versione successiva del logo della Roma FC la tavolozza dei colori è diventata più brillante e più edificante: sia il giallo che il rosso sono stati utilizzati nelle loro tonalità chiare ora, e la cornice dello stemma è diventata oro medio, così come il corpo della squadra di calcio mascotte. L’iscrizione “ASR” intrecciata dalla parte inferiore del logo è stata ora eseguita con linee bianche in grassetto e sembrava fresca, aggiungendo un senso di progresso e movimento all’intero badge.

1979 – 1997

Roma Logo 1979
Un logo completamente diverso è stato utilizzato dalla squadra di calcio italiana negli anni ’80. Il distintivo, creato nel 1979, presentava un ritratto astratto stilizzato dell’animale, disegnato in solido grigio scuro e posto su uno sfondo bianco di un medaglione circolare in una doppia cornice gialla e bordeaux. Non c’erano scritte su questo distintivo e l’unico elemento luminoso era l’occhio rosso del lupo, che faceva sembrare l’animale come Dan riorientato e selvaggio.

1997 – 2000

Roma Logo 1997
Nel 1997 il club decide di tornare alle origini e riprende a utilizzare il classico stemma bicolore come logo ufficiale. L’inquadratura era ormai scomparsa e le linee pulite e i contorni di uno scudo liscio color oro e bordeaux erano bilanciati dal nero nitido dell’immagine del lupo in alto e dal monogramma stilizzato in ombra in oro sul fondo.

2000 – 2013

Roma Logo 2000
I coloriè diventato più intenso dopo la riprogettazione dello stemma della Roma del 2000. È stato anche delineato in nero per un contrasto e una distinzione più forti. Il lettering è diventato più sottile ed elegante ma non ha perso la sua forza, ottenendo l’ombra delicata più scura rispetto alla versione precedente del badge. Per quanto riguarda l’iconico lupo, ora è stato anche rifinito e disegnato con più accenti neri.

2013 – 2016

Roma Logo 2013
La riprogettazione del 2013 ha reso il logo della Roma più liscio grazie all’uso della tonalità grigia per gli elementi che erano colorati di bianco sul badge precedente. Il lupo è stato ingrandito e il numero di linee nere sul suo corpo è stato ridotto, quindi ora l’animale era visibile molto meglio. Un’altra cosa importante di quella riprogettazione è stata un remake completo della parte inferiore della cresta. Il monogramma è stato sostituito dall’elegante “Roma” in maiuscolo, sottolineato da un datario “1927” grigio argento in una dimensione più piccola.

2016 – Oggi

Roma Logo

Roma 2016 raffigura la leggendaria statua del lupo con la scritta “ROMA” e la data 1927 in basso. Anche in questo caso, lo scudo è diviso in campi gialli e rossi. L’aspetto generale dell’emblema ricorda quello originale.

Font

Il carattere sans serif presente sul logo della Roma ha un aspetto tradizionale. Può sembrare anche antiquato, ma considerando lo stile generale del logo e il modo in cui enfatizza la storia del club, questa scelta non sembra affatto fuori luogo.

Colore

I colori primari del logo sono il viola imperiale e il giallo dorato. La tavolozza in realtà coincide con i colori di Roma – è presente anche sul sigillo ufficiale del Comune di Roma. Entrambi i colori dovrebbero simboleggiare la dignità imperiale romana.

Colori Roma
GIALLO ROMA
PANTONE: PMS 130 C
COLORE ESAGONALE: #F0BC42;
RGB: (240, 188, 66)
CMYK: (6, 26, 86, 0)

ROSSO ROMA
PANTONE: PMS 202 Do
COLORE ESAGONALE: #8E1F2F;
RGB: (134, 38, 51)
CMYK: (9, 100, 64, 48)

GRIGIO
PANTONE: PMS COOL GREY 3 DO
COLORE ESAGONALE: #CACACC;
RGB: (202, 202, 204)
CMYK: (20, 16, 15, 0)

NERO
PANTONE: PMS NERO 6 DO
COLORE ESAGONALE: #000000;
RGB: (0, 0, 0)
CMYK: (0, 0, 0, 100)