Reuters logo PNG

Il primo logo Reuters, con il suo cavaliere schermato all’interno di una forma ovale, ricordava in qualche modo uno stemma medievale.

Logo di significato e storia

storia del logo Reuters

È stato sostituito da un marchio denominativo. Inizialmente, il nome della società veniva dato in corsivo, quindi in un carattere serif regolare. Nel 1965 il marchio denominativo “punto”, che includeva 84 punti, fu creato dal graphic designer britannico Alan Fletcher. Molto probabilmente, è stato ispirato dal nastro del teleprinter.
L’attuale emblema è stato progettato dalla società di consulenza del marchio statunitense Interbrand nel 2008. Probabilmente è stato ispirato dalla rappresentazione di una scala a chiocciola vista dall’alto.

Reuters logo

1851 — 1858

Reuters logo 1851
Il primissimo logo per Reuters è stato eseguito in modo elegante e tradizionale. Era un medaglione ovale orientato verticalmente con un doppio contorno bianco e nero e uno sfondo nero solido. All’interno del distintivo, c’era un’immagine di cresta bianca e un cavallo. Per quanto riguarda le lettere cambiate, la “Reuters” in maiuscolo di un moderno carattere sans-serif era arcuata sopra il cavallo, mentre la “London E.C.” Era arcuata lungo la linea inferiore dell’ovale, scritta in caratteri più piccoli.

1858 — 1905

Reuters logo 1858
La riprogettazione del 1858 ha cambiato il concetto dell’identità visiva di Reuters, rendendola composta da caratteri corsivi disposti in una riga. La tavolozza dei colori monocromatici e le eleganti linee curve della scritta “Reuters Limited” hanno reso l’intero logo senza tempo e sofisticato.

1905 — 1965

Reuters logo 1905
Nel 1905 il logotipo fu ridisegnato. Il nome dell’azienda è stato abbreviato in “Reuters” e la nuova targhetta è stata impostata nella maiuscola di un carattere tipografico serif audace ed esteso con contorni eleganti delle sue enormi lettere larghe e forti serif allungati. La tavolozza dei colori è rimasta intatta.

1965 — 1972

Reuters logo 1965
Nel 1965 il marchio denominativo “dot”, che includeva 84 punti, fu creato dal grafico britannico Alan Fletcher. Molto probabilmente, è stato ispirato dal nastro della telescrivente.

1972 — 1995

Reuters logo 1972
I siti sono diventati più piccoli e il logo Reuters ha preso più aria e leggerezza nel 1972. L’iscrizione era ancora composta da numerosi sport neri pieni, che formavano i contorni delle lettere, ma ora il logo era più leggibile ed elegante, rispetto al precedente grassetto versione. Questo logo è rimasto con Reuters per quasi due decenni.

1995 — 2001

Reuters logo 1995
Nel 1995 il colore nero dei punti è stato cambiato in un blu calmo ma luminoso e il logotipo è stato accompagnato da un emblema astratto. L’emblema presentava un cerchio solido, diviso verticalmente in metà bianche e blu e su cui erano posizionati dei puntini arancioni e bianchi.

2001 — 2008

Reuters logo 2001
La riprogettazione del 2001 ha mantenuto intatto il design dell’emblema, ma lo ha ampliato e ridisegnato tutti i suoi elementi in modo più audace e sicuro. Per quanto riguarda il logotipo, il concetto di punto era sparito e la nuova iscrizione era posta nella maiuscola di un carattere sans-serif forte e sicuro con le lettere scritte in linee spesse.

2008 — Oggi

Reuters logo
L’attuale emblema è stato progettato dalla società di consulenza del marchio statunitense Interbrand nel 2008. Probabilmente è stato ispirato da una rappresentazione di una scala a chiocciola vista dall’alto.

Colore

L’attuale logo Reuters ha quattro versioni standard che variano in termini di colori:

  • anelli arancioni, testo grigio, sfondo bianco
  • anelli arancioni, testo bianco, sfondo nero
  • anelli neri e testo, sfondo bianco
  • anelli bianchi e testo, sfondo nero.