Il primo logo del Real Madrid era completamente diverso da quello che viene utilizzato ora. Tuttavia, nel 1908 lo stemma acquisì la forma molto vicina a quella attuale.

Significato e storia

Il Real Madrid, la squadra di calcio reale, è uno di quelli la cui identità visiva non è cambiata molto in più di 100 anni della sua storia. Uno degli emblemi del calcio più riconoscibili del mondo è completamente basato sul logo, progettato nel 1900, e questo mostra il valore del club delle sue radici e del suo patrimonio.

1902 – 1908

Real Madrid-1902-logo

Il primissimo logo del Real Madrid fu disegnato nel 1902 e presentava un monogramma “MFC”, che sta per Madrid Football Club. Era una composizione in stile gotico blu intenso, in cui le lettere venivano eseguite in un carattere serif personalizzato con estremità appuntite. “C” e “M” presentavano contorni netti e dritti, mentre “F” era liscia e sinuosa.

1908 – 1920

Real Madrid-1908-logo

Il prototipo del logo di oggi è stato creato nel 1908. Era ancora un monogramma “MFC”, ma in uno stile moderno unico e racchiuso in un cerchio. La lettera più grande dell’emblema, la “M” ripeteva il contorno della cornice circolare, la “C” era di dimensioni leggermente inferiori ed era posta all’interno della “M”, incrociandola per la sua parte superiore. La lettera più piccola, “F”, attraversa la linea inferiore della “C” con la sua barra verticale.
L’emblema è stato eseguito nella stessa tavolozza di colori blu e bianco, che rappresenta l’affidabilità e l’approccio fondamentale.

1920 – 1931

Real Madrid-1920-logo

Il club ottenne un titolo reale nel 1920, ed è così che la famosa corona appariva nell’emblema. Era ancora il distintivo del 1908, con i contorni delle lettere leggermente modificati, ma con una corona grande e decorata, seduta sul cerchio. È stato anche eseguito in blu e bianco e sembrava forte ed equilibrato.

1931 – 1941

Real Madrid-1931-logo

Nel 1931 la corona fu rimossa dal logo e l’ampia diagonale viola fu collocata all’interno del cerchio del logo. Era una celebrazione della regione della Castiglia, che ripeteva la sua bandiera.
Il logo degli anni ’30 è stato l’ultimo senza corona, ed è successo solo a causa del divieto di utilizzare qualsiasi simbolo collegato alla monarchia durante quel periodo storico.

1941 – 1997

Real Madrid-1941-logo

La corona ritorna nel 1941 e l’intero logo viene ridisegnato. Sebbene la composizione sia rimasta intatta: un monogramma iconico racchiuso in un cerchio con un’ampia diagonale e un’enorme corona in cima, la tavolozza dei colori è stata cambiata e le linee modificate.
Ora la corona presentava sfumature oro e rosse con più pietre colorate. Il distintivo principale è stato eseguito in bianco e oro, con la diagonale viola chiaro.
Un altro cambiamento significativo riguardava il monogramma stesso: le lettere divennero più spesse e acquisirono un delicato contorno nero, che le faceva sembrare non sovrapposte, ma intrecciate.

1997 – 2001

Real Madrid-1997-logo

Nel 1997 la tavolozza dei colori viene modificata in una più luminosa e fresca: il viola viene sostituito da un blu calmo e la cornice dorata con le lettere diventa più gialla e vivida. Anche la corona fu ridisegnata e divenne più delicata ed elegante.

2001 – Oggi

logo Real Madrid

La riprogettazione del 2001 ha reso il logo nuovamente piatto e le lettere sono posizionate su un piano, con un contorno blu comune. La cornice gialla dell’emblema ha lo stesso contorno blu brillante, che bilanciava perfettamente l’intero aspetto del logo.
L’identità visiva del Real Madrid si basa sull’emblema minimalista ed elegante dall’inizio della storia del club. Rappresenta anche brillantemente lo status “Royal” del club e mostra il suo forte legame con le sue radici e tradizioni, rimanendo attuale ed elegante allo stesso tempo.

Il simbolo del 1931

Dopo la proclamazione della Seconda Repubblica nel 1931, non era saggio conservare alcun simbolo della monarchia. Quindi, la corona è stata rimossa dallo stemma, mentre la parola “Real” è scomparsa dal nome del club. Al posto della corona, all’emblema è stata aggiunta una fascia di gelso, il simbolo della Castiglia.
Nel 1941, in seguito alla Guerra Civile, la corona tornò al logo. È apparso insieme alla banda di gelso. La parola “Real” è apparsa di nuovo nel nome del club.

Font

Le tre lettere utilizzate nel logo non appartengono a nessuno dei caratteri tipografici esistenti. Ogni personaggio è stato creato da zero. La lettera più insolita è probabilmente “M”, mentre “C” e “F” sembrano più standard.

Simbolismo del colore

Ciascuno dei colori che dominano il logo ha un significato simbolico. Il giallo è conosciuto come il simbolo dell’oro. Nel caso del Real Madrid, rappresenta anche il collegamento con la casa reale. Il rosso significa energia, passione e desiderio di vincere, mentre il blu simboleggia lealtà e stabilità.
I colori hanno i seguenti codici esadecimali: # FEBE10 (giallo), # 00529F (blu) e (# EE324E). I colori non devono essere modificati indipendentemente dalle dimensioni dell’emblema stesso. Sembrano uguali, indipendentemente dal fatto che vengano utilizzati sul logo del Real Madrid 512 × 512 o su una versione molto piccola dell’emblema.
In questa pagina potrai trovare il logo di Madrid per l’applicazione Dream League Soccer. Puoi scaricare le immagini e usarle nella tua versione del gioco.