Opel logoOpel logo PNG

Opel è uno dei marchi automobilistici europei più famosi, fondato nel 1862 in Germania. Il marchio è altamente riconoscibile in tutto il mondo e ha i suoi uffici in oltre 60 paesi in tutto il mondo.

Significato e storia

storia del logo Opel

Non è assolutamente esagerato nominare Opel l’azienda con una delle più intense storie di identità visiva al mondo. Il numero delle riprogettazioni del suo logo è più di 25 e, anche dopo aver trovato il suo simbolo iconico negli anni ’60, Opel continuava a portare nuove e nuove variazioni di design e colori.

1862 – 1886

Opel Logo-1862

L’azienda, dal nome del suo fondatore, Adam Opel, e specializzata nella produzione di macchine da cucire, per il suo primo logo disegnato nel 1862. Era un’elegante e tradizionale insegna a medaglione, dove queste lettere stilizzate, “A” e “O “, Sono stati disegnati in rosso e grigio. Le curve morbide e la forma leggermente stretta e allungata del logo lo hanno reso sofisticato ed elegante.

1886 – 1899

Opel Logo-1888

Nel 1886 la specializzazione dell’azienda fu cambiata nella produzione di biciclette, quindi il logo fu ridisegnato in un ovale posizionato verticalmente con ornamenti appuntiti sia nella parte superiore che inferiore. All’interno dell’inquadratura con il marchio, c’era l’immagine di un uomo in bicicletta e un angelo che giocava sopra di lui. Era piuttosto tradizionale per l’emblema dei suoi tempi, con un disegno molto dettagliato ed eleganti caratteri serif.

1899

Opel Logo-1899

La successiva riprogettazione si è svolta nel 1899 dopo che la società Opel ha iniziato la produzione di automobili. La prima versione del nuovo logo è rimasta con il marchio solo per pochi mesi. Era uno scudo stilizzato in bianco e nero con un doppio contorno e scritte bianche, posto diagonalmente su uno sfondo nero. La scritta “Opel Motorwagenfabrik Rüsselheim a.Main” è stata eseguita in un carattere serif delicato e rigoroso.

1899 – 1902

Opel Logo-1899-02

Dopo la versione sperimentale monocromatica, Opel progetta qualcosa di completamente diverso: un’insegna decorata e colorata con vignette e scritte curve. L’immagine a forma di fiore in rosso corallo e crema ha un’iscrizione “Opel” ad arco su di essa, “1899” sopra e “Fahrräder” sotto.

1902 – 1906

Opel Logo-1902

Il design del 1902 era qualcosa di nuovo. Un distintivo moderno, che ripete la forma del pallone da rugby, eseguito in bianco con contorni e scritte rosse. La parola “Opel” in maiuscolo rosso è stata posta al centro, chiusa in un ampio triplo contorno rosso e bianco, dove la scritta “Motorenwagenfabrik Rüsselheim” è stata posta lungo il suo perimetro.

1906 – 1909

Opel Logo-1906

Nel 1906 Opel ottiene un logo completamente diverso, che sembra elegante e di fantasia, simile a un pannello art-deco. Lo stemma è eseguito in oro e nero, con “Opel” circondato da eleganti colonne con curve e linee morbide. Il logo è rimasto in azienda per tre anni.

1909 – 1910

Opel Logo-1909

Il logo del 1909 era un semplice marchio scrittoio in oro. La targhetta “Opel” era posizionata leggermente in diagonale e aveva la coda della lettera “L” allungata, a sottolineare l’intera parola.

1910 – 1937

Opel Logo-1910

Le forme del rugby tornano all’identità visiva Opel nel 1910 e rimangono per quasi 30 anni. Ora lo stile dell’emblema ricorda l’antica Grecia e le sue lettere riconoscibili uniche. La tavolozza dei colori è composta da blu e oro chiaro per il medaglione e bianco per l’iscrizione. La cornice presenta un motivo a foglie di alloro.

1921 – 1928

Opel Logo-1921

Nel 1921 lo schema dei colori fu cambiato in giallo e nero e tutti i piccoli elementi furono rimossi, quindi il logo divenne più pulito e leggermente brutale. Il mood greco rimane il tema principale dell’identità visiva.

1928

Opel Logo-1928

Una versione alternativa fu creata nel 1928: un quadrato bianco e freddo con angoli arrotondati, composto da quattro quadrati più piccoli, dove erano collocate le lettere “Opel”. Era bello e molto elegante ma non è rimasto a lungo.

1928 – 1930

Opel Logo-1928-37

Alla fine del 1928, l’emblema greco “occhio” è stato inserito in un cerchio e la tavolozza dei colori è stata cambiata in rosso brillante con contorni gialli. Un anno dopo, nel 1929, Opel entra a far parte della società General Motors ma mantiene questo logo fino al 1930.

1930 – 1937

Opel Logo-1930

Nel 1930 Opel inizia a produrre i suoi camion Blitz e disegna un logo speciale per loro: la forma dell’occhio rimane, ma ora ha la scritta “Blitz” con due forme di fulmini che fuoriescono in due direzioni. Lo schema dei colori del nuovo emblema è nero e argento.

1936 – 1937

Opel Logo-1936

Nel 1936 il logo Blitz fu ridisegnato e semplificato. L’emblema è stato sostituito da un marchio verbale posto in diagonale disposto su due livelli ed eseguito in bianco. Lo sfondo dell’iscrizione era grigio chiaro.

1937 – 1947

Opel Logo-1937

Un design completamente nuovo fu creato nel 1937 e presentava un razzo grigio che volava orizzontalmente fuori dall’anello giallo. Era qualcosa di interessante e insolito per Opel. Nessun segno denominativo è stato aggiunto.

1947 – 1954

Opel Logo-1947

I contorni e la tavolozza dei colori del logo precedente furono perfezionati nel 1947. Le linee più sottili e il grigio chiaro con una combinazione bianca lo rendevano estremamente elegante ed elegante.

1950 – 1951

Opel Logo-1950

Il colore giallo ritorna nell’identità visiva Opel nel 1950. Il nuovo logo era composto da un ovale posto verticalmente, diviso in due parti: bianco e giallo. L’ovale era caratterizzato da un sottile contorno nero e dalla scritta “Opel” in grassetto in maiuscolo nero.

1954 – 1959

Opel Logo-1954

Il razzo è tornato, ma ora ha le ali ed è eseguito in oro, con uno sfondo bianco. Ora viene aggiunto il wordmark, è scritto sotto l’immagine, inarcato attorno all’anello.

1959 – 1963

Opel Logo-1959

Il logo assume un aspetto più moderno nel 1959z, l’immagine del razzo viene pulita e modernizzata e il marchio viene nuovamente rimosso. Questo design minimalista sta benissimo sulle auto Opel.

1963 – 1964

Opel Logo-1963

La forma elegante e liscia del razzo è sostituita da una figura acuta e astratta, che ricorda il concetto originale ma con uno stato d’animo completamente diverso. Il logo è eseguito in nero e argento, una combinazione che aggiunge forza e brutalità all’immagine.

1964 – 1970

Opel Logo-1964

L’iconico emblema Opel “blitz” è stato creato nel 1964. Un fulmine grigio chiaro, simile a una lettera “Z” allungata orizzontalmente, presentava un doppio contorno sottile in bianco e grigio ed era posto su un cerchio grigio e bianco.

1970 – 1978

Opel Logo-1970

Nel 1979 l’emblema è disegnato con linee nere in grassetto e posto su uno sfondo giallo pallido con un marchio “Opel” nero elegante ma solido e forte sotto di esso. Il lettering è eseguito in un carattere serif di classe con linee larghe e enormi serif.

1978 – 1987

Opel Logo-1978

Il giallo diventa più luminoso nel 1978. Un altro cambiamento sull’emblema è il contorno nero del quadrato. Il fulmine sul cerchio è ora racchiuso anche in una cornice, che è un rettangolo con angoli arrotondati. Per quanto riguarda il wordmark, è ingrandito e scritto in un carattere sans-serif contemporaneo e liscio.

1987

Opel Logo-1987

Per meno di un anno Opel utilizza una versione super minimalista dell’emblema: contorni in fulmini neri e l’anello che lo circonda. Semplicità e stile.

1987 – 2002

Opel Logo-1987-02

Il colore giallo pallido ritorna all’identità visiva della casa automobilistica nel 1987 e rimane fino all’inizio degli anni 2000. Il badge blitz è posto su uno sfondo giallo e racchiuso in un quadrato bianco con un sottile contorno nero. L’iscrizione è eseguita nello stesso stile e carattere del logo del 1978, ma ora le lettere sono più grandi.

1991 – 1995

Opel Logo-1991

L’intero blitz e un anello sottile sono stati inseriti in un solido cerchio nero nel 1991. Era un emblema molto potente e maschile, che rifletteva il progresso e l’autorità dell’azienda.

1995 – 2002

Opel Logo-1995

I colori vengono cambiati e l’emblema diventa nero, mentre lo sfondo diventa bianco. Ora c’è una scritta “Opel” posta sotto il simbolo iconico del marchio. È ancora scritto con lo stesso carattere sans-serif tradizionale e pulito.

2002 – 2007

Opel Logo-2002

L’emblema diventa tridimensionale nel 2002. Realizzato in metallo argentato chiaro, è accompagnato da un marchio di colore giallo brillante sotto di esso. La nuova combinazione di colori rende l’identità visiva fresca e croccante, evocando un senso di lealtà e felicità.

2007 – 2009

Opel Logo-2007

Nel 2007 l’emblema e il wordmark acquisiscono più volume e la combinazione di colori è leggermente modificata: il badge argento assume sfumature verdi e viola, mentre il giallo della targhetta è più intenso e sfumato ora. L’iscrizione ottiene un’ombra delicata, che aggiunge dinamicità al logo.

2009 – 2017

Opel Logo-2009

 

Anche il logo Opel del 2009 era tridimensionale, ma più minimalista ed elegante del precedente. Era solo un iconico segno “Z” in un cerchio, eseguito in grigio argento con alcuni accenti neri, aggiungendo volume e movimento. Quanto al wordmark, ora era posto sulla parte superiore del cerchio in delicate linee nere.

2017 – Oggi

Opel logo

La successiva riprogettazione è stata effettuata da Opel nel 2017 dopo che è stata acquisita dal gruppo PSA. Il nuovo logo è un semplice blitz nero in un cerchio, posto su uno sfondo bianco. Nessuna aggiunta, la scritta viene rimossa. La semplicità del logo Opel e il suo simbolo iconico mostrano che l’azienda è progressista e innovativa, quella che valorizza le tradizioni e l’eredità, ma mira a crescere in nuove direzioni.