Montreal Canadiens LogoMontreal Canadiens Logo PNG

La squadra di hockey su ghiaccio Montreal Canadiens è stata notevolmente coerente nella sua identità di marca. A parte piccoli aggiornamenti, il logo Canadiens è rimasto sostanzialmente lo stesso dal 1917. Inoltre, la sua struttura centrale è già visibile sul logo del 1910.

Significato e storia

storia Montreal Canadiens Logo
Non c’è quasi nessun club di hockey al mondo che possa competere con i Montreal Canadiens nel numero di riprogettazioni del logo. Uno dei club più antichi del Nord America, il Montreal Canadiens ha cambiato il suo logo quasi una volta all’anno fino agli anni ’50, poi è stato finalmente scelto lo stile dell’identità visiva.

1909 — 1910
Montreal Canadiens Logo 1909

Il primissimo logo del club di hockey di Montreal presentava una composizione molto semplice e modesta: era una lettera blu in grassetto “C” su uno sfondo bianco. La parte superiore della lettera aveva un delicato e liscio grazie, mentre il bordo inferiore era pulito e dritto.

1910 — 1911
Montreal Canadiens Logo 1910

La riprogettazione del 1910 ha portato un’immagine diversa all’identità visiva del club, posizionando una lettera “C” bianca in stile gotico su una foglia d’acero, eseguita in un colore verde foresta, che rappresenta crescita, vita e progresso.

1911 — 1912
Montreal Canadiens Logo 1911

La “C” in stile gotico è rimasta l’elemento principale e unico del logo creato nel 1911. Era una lettera rossa con ciascuno degli elementi delineati in blu. L’immagine era solitamente posizionata su uno sfondo bianco, dall’aspetto elegante e piuttosto tradizionale.

1912 — 1913

Montreal Canadiens Logo 2012
La riprogettazione del 1912 riportò la foglia d’acero, disegnandola questa volta in bianco con un sottile contorno rosso. La ristretta scritta in grassetto sansserif “CAC” in blu era l’unico elemento luminoso del nuovo emblema.

1913 — 1917
Montreal Canadiens Logo 2013

Il predecessore dell’emblema iconico di oggi è stato introdotto nel 1913 e presentava una lettera “C” allungata in grassetto in bordeaux, con una “A” più piccola posizionata al suo interno. Entrambe le lettere marciavano in un’unica struttura ed erano delineate in bianco e blu.

1917 — 1919
Montreal Canadiens Logo 2017

La riprogettazione del 1917 sostituì la “A” con la “H”, per “Hockey”, e iniziò a disegnarla in bianco con un contorno blu, mentre la “C” ottenne un serif quadrato nella sua parte superiore e cambiò il suo colore in un rosso più chiaro.

1919 — 1921
Montreal Canadiens Logo 2019

La versione del logo, utilizzata dal club dal 1919 era l’ultima, in cui due lettere venivano eseguite in un unico colore, bordeaux, e presentavano un comune contorno blu. Era un emblema delicato ed elegante con i contorni ristretti della “H” e la “C” più spessa e allungata, che aggiungeva sicurezza e competenza all’intero look.

1921 — 1922
Montreal Canadiens Logo 2021

La versione del logo del 1917 fu riportata nel 1921 ma con alcune modifiche. Innanzitutto, il rosso del logo è diventato più luminoso ed energico e, in secondo luogo, il bordo inferiore della “C” è stato leggermente curvo verso il basso, il che ha reso il contorno della lettera unico ed elegante.

1922 — 1925
Montreal Canadiens Logo 1922

La lettera è stata disegnata in una forma tradizionale nel 1922, ma ora il suo serif superiore è stato leggermente allargato e inclinato. La lettera “H” è diventata un po’ più ampia e più forte, per quanto riguarda la tavolozza dei colori, è rimasta la stessa.

1925 — 1932

Montreal Canadiens Logo 1925

L’intero emblema ha ottenuto un doppio contorno bianco e blu nel 1925, e questo ha reso l’emblema più equilibrato e forte, aggiungendo più contrasto e rendendo il badge visibile e luminoso su qualsiasi sfondo.

1932 — 1947
Montreal Canadiens Logo 1932

L’emblema fu un po’ appiattito nel 1932 e la versione di questi anni divenne un prototipo per il distintivo che tutti possiamo vedere oggi. La “C” rosso scuro ora è stata allungata ancora di più orizzontalmente e anche la “H” bianca in un contorno blu è diventata più corta e più ampia. Il contorno blu dell’emblema è diventato più spesso, il che ha elevato l’intero logo.

1947 — 1956
Montreal Canadiens Logo 1947

Con la riprogettazione del 1947, la forma del serif superiore fu smussata. L’elemento angolare di fantasia è stato sostituito da uno solido quadrato, che rifletteva la professionalità e la serietà del club, indicando la sua competenza e autorità:

1956 — 1999
Montreal Canadiens Logo1956

Il contorno della lettera “C” è stato chiuso nel 1956. Le estremità superiore e inferiore della linea ora si toccavano l’una con l’altra con i loro angoli, rendendo la vanga a goccia con la lettera “H” più piccola che mai. Anche se tutte le linee sullo stemma sono diventate più larghe e più spesse, compresa la “C” rossa e il doppio contorno bianco e blu.

1999 — Oggi
Montreal Canadiens Logo

I contorni dello stemma sono stati leggermente rifiniti e la tavolozza dei colori è passata a una più scura nel 1999. Il logo è stato utilizzato anche dal club per lo stemma dell’anniversario, disegnato nel 2009. È stato posizionato su un nastro rosso liscio sotto il blu geometrico ” 100” in un doppio contorno bianco e rosso.

Simbolo

La stagione 1913/14 segnò l’inizio di un’era completamente nuova nella storia del logo. Fu allora che la grande e moderna “C” rossa divenne l’elemento centrale dello stemma. La lettera “A” potrebbe essere vista all’interno. Lo stemma rappresentava lo stesso abbreviazione “CAC” come la precedente.

L’insegna è stata rivisitata nel 1918 per riflettere il nuovo nome della franchigia. Il significato del logo era il seguente: “Le club de Hockey Canadien”. Nel logo originale, la “H” era bianca con il contorno blu, ma l’anno successivo la squadra adottò uno stemma in cui entrambe le lettere erano rosse. Anche questa versione non durò a lungo, poiché nel 1922 ricomparve sullo stemma la “H” bianca con il contorno blu.

Durante i successivi quattro decenni, il club sperimentò la forma della “C” e lo spessore del contorno, fino a quando nel 1957 arrivò alla forma che è stata utilizzata da allora.

Font

Sebbene non sia ragionevole discutere del logo principale dal punto di vista della sua tipografia, possiamo dire un paio di parole sul marchio denominativo del club. L’insegna a doppia fodera presenta un grassetto sans serif senza alcuna caratteristica che lo rende unico. È riconoscibile solo grazie all’icona della squadra inclusa nel wordmark.

Considerando che il wordmark è assolutamente generico e non sovraccaricato di ulteriori dettagli decorativi, potremmo aspettarci che sia perfettamente leggibile. Ma non è così. Sembra che non ci sia respiro per le lettere; i glifi si attaccano l’uno all’altro. Il marchio denominativo è in uso dal 1957, il che può spiegare in parte questi problemi. Tuttavia, il precedente marchio denominativo, introdotto nel 1953, è meglio leggibile, sebbene manchi di riconoscibilità in quanto non è presente un’icona.

Colore

I due colori principali del logo Montreal Canadiends sono il rosso (PMS 187 C) e il blu (PMS 2758 C), mentre il bianco viene utilizzato come ulteriore colore. Tutti e tre comprendono la tavolozza ufficiale della squadra, che viene utilizzata anche per il marchio, i kit e i loghi secondari. Dal 1911 vengono utilizzati il ​​rosso, il bianco e il blu, con lievi variazioni di tonalità.

Montreal Canadien Colors
ROSSO
PANTONE: PMS 187 Do
COLORE ESAGONALE: #AF1E2D;
RGB: (175, 30, 45)
CMYK: (0, 85, 72, 35)

BLU
PANTONE: PMS 2758 Do
COLORE ESAGONALE: #192168;
RGB: (25, 33, 104)
CMYK: (100, 69, 0, 62)