Belgium car brands

Il Belgio potrebbe non essere il più grande fornitore di automobili ora, ma storicamente è stato tra i pionieri di questo settore. Ci sono stati molti marchi automobilistici all’inizio del XX secolo e in realtà hanno contribuito in gran parte a definire le auto da strada. Al giorno d’oggi, ci sono una manciata di marchi importanti in questa nazione.

APAL

APAL Logo

APAL è un marchio automobilistico che si è trasferito in Germania nel 1998. Prima aveva sede nel Belgio orientale. Le auto che hanno prodotto (e continuano a produrre) sono per lo più veicoli da gran turismo e sportivi, alcuni addirittura presenti nella Formula 1. Il loro logo raffigura il nome del marchio, scritto in normali lettere sans-serif, ad eccezione della prima lettera. La prima “A” è più grande e più lunga: la sua linea centrale viene utilizzata per sottolineare il resto del marchio denominativo, mentre le altre barre si estendono molto al di sotto di esso. Spesso lo hanno inserito in un cerchio nero con cornici dorate e altri elementi. Anche il testo in questi casi sarebbe giallo.

Bovy
logo BOVY

Bovy è stato uno dei primi marchi automobilistici belgi, fondato nel 1902. Hanno operato in modo indipendente fino al 1929, costruendo principalmente autocarri leggeri e alcune autovetture. Gli ultimi camion Bovy sono stati prodotti negli anni ’50. Lo stemma raffigura un cerchio blu scuro con la parola “Bovy”, scritta con lettere bianche al centro. Oltre a ciò, ha anche utilizzato una cornice marrone e del testo di questo colore all’interno del logo. Ciò includeva “Automobili industriali” sopra e “Bruxelles” sotto.

Brossel

logo Brossel

Brossel era un produttore di veicoli belga, fondato nel 1912. La produzione continuò fino al 1968, periodo in cui costruì in gran parte autobus, pullman e prodotti simili. Il marchio si è sciolto insieme al loro proprietario, Leyland Motors. Il logo dell’azienda raffigurava un cerchio nero con un nucleo blu. Lungo i bordi di quel cerchio, c’erano diversi frammenti che dicevano collettivamente: “Brossel Freres Bruxelles” (“Brossel Brothers Brussels”). La sezione centrale blu al centro conteneva anche una piccola stella bianca.

Edran
logo Edran

Edran è una casa automobilistica belga, fondata nel 1984. Da allora ha progettato due modelli funzionali (a partire dal 2021). Queste sono piccole auto sportive con motori potenti. Enigma in particolare è il loro portabandiera, con un design elegante e una potenza di 800 cavalli. Il loro logo è un ovale giallo con il nome dell’azienda all’interno. Il nome è scritto in maiuscolo grigio. Il carattere è un tipico tipo di sans-serif.

Excelsior

logo Excelsior

Excelsior è stata una delle prime case automobilistiche belghe, attiva nel 1903-1929. Il loro focus era sulle autovetture, in particolare roadster e altri veicoli ad alte prestazioni. Alcuni di questi hanno preso parte a importanti gare francesi e belghe. Il logo che usavano raffigurava un distintivo di forma vagamente rettangolare. Il fulcro era occupato da una lunga linea curva, dove era posto il nome. Il resto del logo è stato affidato alle immagini del sole.

FN
logo FN

FN è un produttore di armi belga, ma in precedenza aveva anche provato a costruire automobili. Negli anni 1900-’30, l’azienda produceva numerose autovetture. I modelli FN prodotti in questo periodo erano auto sportive o veicoli premium con scarso successo. L’attuale logo FN raffigura queste due lettere scritte in stile gotico all’interno di una forma circolare. Allora, non avevano un vero e proprio emblema. La loro attività automobilistica, in particolare, si basava su targhe di testo, che descrivevano il loro nome, il commercio (produttore di armi) e l’ubicazione.

Gillet
Gillet logo

Gillet era un’azienda motociclistica e automobilistica belga. Hanno operato tra il 1919 e il 1959. Oltre a creare una miriade di motociclette, alla fine degli anni ’20 hanno anche costruito un’automobile a 3 ruote. Il loro logo era solo il loro nome, scritto in lettere rosse. Il carattere era una sorta di corsivo scritto a mano con colpi di scena dappertutto. Era anche disposto in diagonale per un grado di eleganza ancora più elevato.

Imperia
logo Imperia

Imperia era una casa automobilistica belga, fondata nel 1904. Il marchio è stato sciolto nel 1958, ma fino ad allora ha prodotto diverse autovetture. Costruiscono principalmente auto sportive, ma anche alcuni modelli costosi. Il logo del marchio raffigurava un cerchio nero con vari elementi color bronzo. Ciò includeva una cornice attorno alla figura, oltre al testo all’interno. Il centro stesso del cerchio era occupato dalla parola “Imperia”, scritta in bronzo, in corsivo.

Metallurgique

logo Metallurgique

Metallurgique è stata una casa automobilistica belga nel 1898-1928. La loro attenzione era rivolta ai veicoli ad alte prestazioni, come le roadster e le autovetture ad alte prestazioni in generale. È stato tra i primi produttori del paese. Il logo è un distintivo blu ricurvo con il nome dell’azienda scritto su lettere dorate. C’è anche una forma ovale alloggiata nella curva. Al suo interno, c’è una stella di David dorata con le lettere “MM” al centro.

Minerva
logo Minerva

Minerva era una casa automobilistica di Anversa, nel nord del Belgio. Il loro esordio avviene nel 1900, e l’azienda rimane attiva fino al 1956. Inizialmente producevano motociclette e biciclette. Alla fine, la produzione si spostò sulle berline fino a quando l’attenzione non cadde sulle auto fuoristrada e sui primi crossovers. Il loro logo raffigurava la testa della dea romana Minerva, la dea della saggezza e dell’artigianato. È stato disegnato in grigio e posizionato al centro di un cerchio rosso. Successivamente, alla cosa è stata data una cornice bianca con il nome dell’azienda in alto.

Nagant
logo Nagant

Nagant era un’azienda belga e originariamente un produttore di armi, fondata nel 1850. Dal 1900 iniziarono anche a produrre automobili. Queste erano le tipiche autovetture del giorno, oltre ad alcune roadster e auto premium. Il famoso emblema Nagant raffigurava uno stemma, imposto su uno scudo. Era quasi identico allo stemma della provincia di Liegi, dove si trovava l’azienda. L’altro elemento era una cornice circolare che circondava il componente principale. Lì, hanno scritto “Nagant Liege” a caratteri cubitali lungo i bordi.

Vivino
logo Vivinus

Vivinus è stata tra le prime case automobilistiche belghe. Fondata nel 1890, l’azienda inizialmente vendeva auto tedesche. Non molto tempo dopo, hanno iniziato a progettare veicoli belgi originali. La produzione fu interrotta nel 1912. Il loro logo era un’immagine complessa basata su un cerchio rosso. C’erano elementi neri che contenevano il nome dell’azienda e altri dettagli scritti su di esso. Il centro della figura era, invece, occupato da 4 lettere: 2 V e 2 As – tutte allineate verso il centro.