Car logos with bird

I simboli degli uccelli sono spesso usati in vari loghi come segno di velocità, potenza e stato. I marchi automobilistici non li usano molto. Ci sono alcune grandi case automobilistiche che lo fanno e di solito scelgono un’aquila, un falco o un simile uccello rapace.

Qual è il significato di un logo Bird in car?
L’uccello non è molto comune da vedere sui badge delle auto. Sebbene l’animale leggero ed elegante rappresenti velocità e libertà, non molte case automobilistiche possono farlo sembrare sicuro e potente. L’uccello simboleggia pace e beatitudine, leggerezza e buona fortuna, è un simbolo molto potente ma richiede un ambiente adeguato per rappresentare il lato destro dei marchi dell’industria automobilistica.

Rossion

Rossion logo

Rossion è una casa automobilistica americana, fondata nei primi anni 2000. La loro bandiera, Rossion Q1, è un’auto sportiva basata su Noble M400. A causa dell’attenzione su auto potenti e sorprendenti, l’azienda ha deciso di utilizzare un’aquila nel loro emblema principale. Probabilmente è anche guidato dal fatto che è una casa automobilistica unicamente americana e agli americani piace usare sempre le aquile calve.
Il loro logo sembra uno scudo nero con un’aquila al centro. Il piano centrale di questa forma raffigura un uccello predatore, che vola verso il basso per colpire un bersaglio invisibile. È solo una silhouette nera senza dettagli particolari. Le ali appaiono distese su questo, come gli artigli. In breve, l’uccello era pronto per un colpo.
All’interno dello scudo e lungo i bordi, hanno messo due linee che convergevano in una nella parte inferiore. È qui per delineare il centro del logo, dove si trova l’uccello. Anche queste linee sono nere, come il resto delle parti funzionali dell’emblema. Le loro punte sono puntate più vicino alle estremità.
Presente anche il nome del brand. Qui si trova nella parte superiore dello scudo. Le lettere sono in gran parte grandi caratteri sans-serif con angoli arrotondati. Le uniche aggiunte speciali sono le lettere “S”, che sembrano tratti singoli con punte estese che vanno sotto e sopra il resto della parola.
Normalmente viene utilizzato come badge per le auto Rossion e lo schema dell’auto può cambiare. Di solito è uno scudo bianco con elementi neri (quelli appena descritti). A volte, possono scambiare la parte superiore o introdurre l’argento al posto del bianco. Qualunque sia la tavolozza dei colori, l’emblema è solitamente posizionato come un distintivo sulla parte superiore del cofano dell’auto.
Oltre a ciò, Rossion usa spesso il proprio marchio denominativo come logo secondario. Ad esempio, appare sui volanti come un nome bianco più audace, posizionato su un rettangolo nero. Tuttavia, l’emblema dell’uccello è di gran lunga il preferito.

Arash

Arash logo

Arash Motor Company è stata fondata in Gran Bretagna nel 1999. Per la maggior parte, produce varie auto sportive. Ciò include due marchi principali: Arash e Farboud. Sebbene ora l’azienda utilizzi il proprio marchio denominativo, esiste un emblema popolare che usano come badge per auto e per altri scopi.
Il logo principale include una grande parola “Arash”, scritta in parole nere e futuristiche. Ci sono molte forme rigorose in questi personaggi, oltre a tagli su alcuni di essi. Gli altri bit sono due parole “Motore” e “Azienda” scritte in un carattere molto più banale sotto la metà destra della parola più grande.
L’emblema dell’uccello, da parte sua, utilizza una forma a scudo nero con una spessa cornice dorata attorno ad esso. Questo mix di oro e arancione viene utilizzato anche in altri elementi del logo, come l’uccello al centro o il marchio denominativo nella parte superiore del logo. Nelle immagini 2D, allo scudo viene spesso assegnato anche un effetto di illuminazione.
L’immagine dell’uccello è in realtà estremamente sfumata. È un tipo di aquila (o un uccello simile) con un lungo becco. Varie articolazioni, curve e cose come gli occhi sono tutti molto ben dettagliati. Questi elementi sono solitamente solo forme e linee nere. E anche la posa stessa non è una posizione semplice e simmetrica. Lo hanno reso naturale e, quindi, leggermente casuale.
Una gamba è posizionata di fronte all’altra, in posa per lo sciopero; le ali sono disposte in diverse posizioni, o almeno così sembra a quest’angolo; l’occhio ha uno sguardo malizioso. In breve, hanno fatto uno sforzo per rendere questo uccello il più unico possibile. L’uccello stesso è un falco pellegrino originario di molti luoghi in Europa.
L’altro elemento è il nome dell’azienda, scritto a grandi lettere lungo il bordo superiore. Il colore è una miscela di arancio e oro, come detto prima. Il carattere è un tipico stile sans-serif senza particolari stranezze.
L’emblema dell’uccello è solitamente utilizzato come distintivo, ma i due simboli possono essere usati insieme liberamente.

Simca
Simca

Simca è stata una casa automobilistica francese tra gli anni ’30 e ’70. La tua ha prodotto principalmente tutti i tipi di berline e altre autovetture. Alla fine, il marchio è stato assorbito da Chrysler. Per molto tempo, il marchio ha utilizzato le rondini come simboli primari. Questi uccelli sono considerati sinonimo di eleganza in tutta Europa.
L’ultimo logotipo era a forma di scudo. Era fondamentalmente una forma rettangolare con una piccola sporgenza nella parte inferiore. Circa 2/3 della cosa era occupata da una sezione rosa con all’interno la scritta “Simca”. Il resto è stato affidato a una parte turchese con dentro una rondine, o meglio una sua sagoma.
La rondine è stata raffigurata in diversi modi nel corso degli anni. L’ultima versione è la più semplice. Era solo un colpo a V con una piccola chiazza come testa. È immediatamente riconoscibile come una rondine per via delle sue ali lunghe e sottili e della coda. C’erano anche altre versioni, alcune che guardavano l’uccello come dall’alto. Erano tutti bianchi, comunque.
Nonostante le differenze, gli emblemi degli uccelli Simca erano tutti semplicistici e privi di sfumature. L’ultimo è letteralmente solo un paio di pennellate disposte in qualcosa che assomiglia a un uccello. Se non fosse per una rappresentazione tradizionale di questi uccelli in vari vecchi media, non sarebbe davvero distinguibile.
Anche il marchio denominativo sottostante era solitamente scritto in bianco. Le lettere normalmente erano una raccolta di alti caratteri sans-serif, allungati per adattarsi all’intera altezza della sezione. Il tutto (compresa la sezione del testo e il morso dell’uccello) è stato utilizzato come badge per queste auto. Tuttavia, è stato adottato anche come logo a tempo pieno.
Swallow non è stato scelto dal marchio solo per la sua eleganza. Hanno anche usato l’uccello per simboleggiare la loro normale interpretazione delle auto. I veicoli Simca erano generalmente modelli passeggeri compatti. Per definizione, avrebbero dovuto essere svelti e agili, come le rondini.

Bizzarrini SpA
logo Bizzarrini

Bizzarrini è una delle classiche case automobilistiche italiane. Non è così grande e di successo come Ferrari o Lamborghini, ma è ancora uno dei grandi nomi in questo paese. È stata fondata nel 1964 e la maggior parte delle auto prodotte dal marchio erano roadster, auto da corsa e piccole auto sportive. In breve, le auto potenti e veloci sono il loro obiettivo.
Questo è uno dei motivi per cui hanno deciso di usare un uccellino come simbolo principale per gran parte della loro vita. Un passero blu (probabilmente) era solitamente associato al marchio, poiché continuano a usarlo nei loro loghi dalla fine del XX secolo. Il loro logo contemporaneo utilizza anche l’uccello come fulcro del loro emblema.
Il loro emblema è un cerchio rosso con quelli che sembrano artigli dorati disposti attorno ad esso come una cornice. All’interno, i bordi sono decorati con il nome dell’azienda. Il centro, invece, è occupato dal simbolo di un uccello. Non è molto chiaro cosa dovrebbe essere l’uccello, ma è piccolo, geometrico e piuttosto nitido.
È raffigurato con ali lunghe e distese disegnate come due triangoli stretti. La coda assomiglia molto a un pettine corto conficcato nella parte inferiore del corpo dell’uccello. Il resto sono solo linee rette e un puntino per una testa. La colorazione è davvero una sfumatura di bianco, blu e sfumature più scure.
Il marchio denominativo è diviso in due parole: «Bizzarrini» e «Livorno». Entrambi sono scritti con lettere sottili e dorate. Il primo è situato lungo il bordo superiore del cerchio, mentre il secondo è posto sul lato opposto.
L’emblema è talvolta usato come distintivo per queste auto, anche se spesso è solo il nome del modello messo sul cofano o da qualche parte nelle sue vicinanze. Lo stemma è il logo ufficiale e non ce n’è altro. In realtà ci sono altri badge usati dal marchio per le loro auto, c’è una varietà di tali emblemi.
L’emblema del passero, tuttavia, è ancora considerato il preferito del marchio.

Packard
logo Packard

Packard era una delle grandi case automobilistiche americane ai tempi. Operarono tra il 1899 e gli anni ’50, quando la produzione fu assorbita in un’altra azienda. In questo periodo hanno prodotto molte auto di lusso e tipiche autovetture. Come logo, usavano un elaborato stemma con un uccello in cima.
L’emblema utilizzava una sorta di scudo con abiti rossi e ornamenti dorati dappertutto. Era coronato da un elmo da cavaliere (anch’esso d’oro), che era poi circondato da alcune ghirlande d’oro, alcuni altri elementi e, infine, una creatura uccello in alto. Sembra essere una creatura mitologica con tratti aviari.
L’uccello sembra un cigno con alcuni pezzi insoliti. Sta in piedi sulle sue piccole gambe; il corpo è una cosa spessa e grassa con piumaggio visibile sul lato. Ci sono ancora le ali, attaccate alla schiena della creatura e sollevate in modo minaccioso. Il collo è lungo e alquanto sottile, e la testa ha un aspetto malizioso. In realtà è piegato verso il corpo, insieme al collo.
Normalmente, tutti questi elementi sarebbero dorati, ad eccezione degli abiti bordeaux come scudo. C’erano anche contorni neri dappertutto e ombreggiature per rendere ovviamente l’immagine più naturale. Inoltre, l’intera cosa verrebbe solitamente posizionata su un ovale nero. Che, da parte sua, sarebbe incorniciato in argento. Ma l’emblema era la parte principale, ovviamente.
C’era anche un marchio denominativo, con il nome dell’azienda. Utilizzava lettere scritte a mano in corsivo disposte in diagonale. Questi due potevano essere usati in tandem, ma in realtà nessuno di questi era usato come emblema a tutti gli effetti. Le vecchie auto Packard utilizzavano una piccola statua di un uccello nella parte anteriore. Sembrava principalmente una rondine.
Il marchio denominativo e l’emblema principale sarebbero stati effettivamente presentati insieme come un unico componente alla fine