Limp Bizkit logo PNG

Limp Bizkit è una band americana fondata nel 1994 a Jacksonville, in Florida. Lo stile principale della band è il nu-metal, una forma della tendenza metal alternativa. I musicisti sono noti per i testi hash delle loro canzoni e il canto aggressivo di Fred Durst, fondatore e solista del gruppo. I concerti del gruppo per tutta la sua vita sono stati accompagnati da scandali che hanno riguardato sia i musicisti stessi che i loro fan. Tuttavia, la band è stata nominata tre volte per il premio Grammy. Entro il 2019, il gruppo ha venduto oltre 40 milioni di copie dei loro dischi, 16,5 milioni dei quali sono stati venduti negli Stati Uniti.

Il logo e il suo significato

storia del logo Limp Bizkit

 

L’accento principale nel logo di Limp Bizkit è il nome del gruppo. Questo nome è apparso abbastanza per caso. Proprio all’inizio della fondazione del gruppo, i suoi fondatori hanno discusso a lungo sul nome da scegliere. Ci sono state variazioni come “Gimp Disco”, “Split Dickslit”, “Bitch Piglet” e altri nello spirito di band che suonavano musica metal negli anni ’90. Improvvisamente, il basso della band Sam Rivers, che era stanco della discussione più di altri, affermò che il suo cervello si trasformò in un “biscotto inerte”. A Fred Durst piacque così tanto questa frase che decise di farne il nome della band, cambiando leggermente l’ortografia in “bizkit”. Secondo Durst, voleva un nome così ripugnante per la sua band che avrebbe tenuto a distanza quegli ascoltatori che non erano i veri fan della loro musica.

Limp Bizkit logo

Dal 1999 al 2003 il logo è stato solo il segno distintivo del gruppo, “Limp Bizkit”. In è stato scritto in caratteri fantasy con molti ricci e decorazioni. Il suo colore stava cambiando da arancione fuoco a giallo miele rendendo l’immagine di una fiamma danzante. Dal 2003 il marchio denominativo è realizzato in un carattere rigorosamente audace molto vicino alla commerciale Plakette TS Heavy. Ci voleva anche un piccolo emblema a sinistra del nome della band: un fantasma toon con la mano con un palmo aperto proteso in avanti.