Lamborghini Logo

Lamborghini logo PNG

Lamborghini è il nome di una delle più famose case automobilistiche di lusso europee, fondata nel 1963 in Italia. L’azienda produce auto ad alte prestazioni, considerate una delle più veloci ed eleganti al mondo. Il marchio è di proprietà del Gruppo Volkswagen.

Significato e storia

Lamborghini è un marchio che ne valorizza il patrimonio e l’identità. Tutto in questo marchio riguarda l’eredità, la qualità e lo stile squisito, quindi il suo logo, che non è mai stato cambiato dal giorno della fondazione dell’azienda. Sebbene esistesse una versione aggiuntiva, creata per la casa automobilistica, fu utilizzata solo per sette anni.

1963 – Oggi

Logo Lamborghini

L’iconico emblema Lamborghini, che è uno dei badge per auto più riconoscibili al mondo, è stato introdotto nel 1963. Raffigura un toro d’oro su uno stemma nero con un contorno dorato e un’elegante scritta sans-serif sopra la testa dell’animale.

Il toro non è la mascotte che siete abituati a vedere sui loghi delle automobili, ma è stato scelto da Ferrucio Lamborghini, il fondatore del marchio, il cui zodiaco era il Toro. Era anche un fan della corrida, quindi il toro sul logo dell’azienda è mostrato in posizione di combattimento.

C’era anche un logotipo aggiuntivo creato per il marchio: un’iscrizione corsiva personalizzata, che può essere vista in nero o argento, presenta linee spesse e nette ed evoca una sensazione tagliente, che rappresenta velocità e forza.

1987 – 1994

Lamborghini-1987-logo

Nel 1987 c’era un’altra versione dell’iconico logo creato per il marchio. Lo stesso stemma con il Toro è stato eseguito in bianco e nero e accompagnato da un grassetto sans-serif sotto di esso. Il wordmark vantava un carattere in grassetto corsivo con contorni puliti e lettere piene. Il carattere era molto simile a Neue Helvetica Paneuropean 83 Extended Heavy Oblique e sembrava moderno ma laconico.

Sebbene questa versione non sia rimasta a lungo, è stata utilizzata solo per sette anni, quando il marchio di auto di lusso era di proprietà della società americana Chrysler. Nel 1994 il marchio torna al suo logo originale con una targhetta elegante ma audace.

Simbolo

Il Toro è stato scelto come simbolo del marchio – il segno dello zodiaco di Ferruccio Lamborghini. Tuttavia, il creatore del marchio con un’implicazione ha fatto la scelta di un simbolo. L’immagine troppo scelta era vicina al logo del concorrente più vicino. Tuttavia, questa è una storia completamente diversa.

C’è da meravigliarsi che l’apparizione del marchio delle Lamborghini ad alta velocità fosse dovuta a … Ferrari. Vale a dire: l’imperfezione del lato tecnico delle auto di questo particolare marchio ha causato l’entusiasmo del produttore di trattori, Lamborghini, a superarli. Inoltre, per una serie di caratteristiche tecniche – ad esempio l’affidabilità della frizione – i trattori Lamborghini hanno davvero superato i prodotti del marchio cult. Infatti, l’arroganza del padre fondatore della Ferrari, convinto che “il costruttore di trattori non possa criticare la Ferrari” ha portato alla comparsa del suo eterno antagonista e concorrente.

Secondo la versione ufficiale dell’azienda, la base, simile a uno stemma nobiliare, testimoniava la dignità dell’azienda e del marchio, rivolgendosi a un pubblico d’élite. Per quanto riguarda l’elemento principale, è sia il segno dello zodiaco, sia l’immagine della testa del pantheon pagano dell’antica Roma – Zeus. Dopotutto, come è noto, Zeus era a immagine di un toro quando aveva rubato la bellezza, l’Europa. Proprio come Ferruccio Lamborghini ha cercato di conquistare l’Europa.

Emblema

La forma dell’emblema durante l’intera esistenza del marchio è rimasta praticamente invariata. Sullo scudo era posto l’elemento simbolico centrale (e unico): un toro furioso. La figura è sistemata non classicamente secondo araldica (il classico è la posizione dell’immagine dell’animale nel profilo, e non in una postura così complicata come sul logo), ma proprio questa “irregolarità” conferisce dinamicità all’immagine, il testimonianza del desiderio di innovazione. E, naturalmente, la somiglianza necessaria e desiderabile con il logo del concorrente più vicino.

Il divertente incidente ha accompagnato la prima gara, alla quale ha partecipato la Lamborghini. Lo stesso proprietario del marchio si è seduto al volante per dimostrare le possibilità della sua creazione. E a metà strada decise che bastava dimostrare, così si fermò in un caffè lungo la strada e finì la sua corsa con un bicchiere di buon vino. Partendo dal presupposto che le sue possibilità di vittoria fossero reali.

Font

Nel logo, il carattere non gioca il ruolo più importante. Inoltre, in una delle versioni (si sono verificate piccole modifiche durante i decenni di esistenza dell’azienda), il carattere non era affatto supposto. Tuttavia, nella versione corrente, viene utilizzato il carattere. Si trova nella parte superiore dello scudo e differisce nell’esecuzione classica. Il rifiuto degli eccessi di font, secondo Ferrucci Lamborghini, era una condizione obbligatoria per l’acquisizione di un’attenzione favorevole del pubblico di riferimento del marchio.

Colore

La soluzione cromatica del logo Lamborghini è molto semplice. La combinazione di blac classico