EDF LogoEDF Logo PNG

L’abbreviazione “EDF” può riferirsi alla società di servizi elettrici francese Électricité de France S.A. o alla sua controllata britannica EDF Energy. La società madre è in gran parte di proprietà dello Stato e ha sede a Parigi. La filiale ha sede a Londra, Inghilterra, Regno Unito. La società nasce l’8 aprile 1946 a seguito della nazionalizzazione di oltre 1.650 società minori operanti nel settore della produzione, trasporto e distribuzione di energia.

Significato e storia

storia EDF Logo
Il logo EDF ha subito oltre cinque aggiornamenti fino a ottenere l’aspetto memorabile e vivido che ha oggi.

1946 – 1972
EDF Logo 1946

Il logo originale può essere visto come una rappresentazione simbolica del nome del marchio. C’è una mappa stilizzata della Francia con un fulmine nero che la attraversa. La mappa rappresentava la Francia, mentre il fulmine era usato come simbolo universale di energia ed elettricità.

C’era anche il nome abbreviato del marchio. È interessante notare che le lettere “E” e “F” erano maiuscole, mentre la “d” era minuscola. Questo avrebbe dovuto mostrare che la “d” era l’iniziale di una preposizione, quindi aveva meno significato.

Tuttavia, nel logo successivo, l’azienda ha già rinunciato a questo approccio.

1972 – 1987
EDF Logo 1972

Questa volta tutte le lettere erano in maiuscolo. Questo è stato uno dei motivi per cui il logo è diventato più leggibile. Anche la nuova forma dei glifi ha contribuito alla migliore leggibilità. I glifi divennero più audaci e più ampi. Al rovescio della medaglia, la “D” assomigliava troppo alla “O”.

Il simbolo dell’elettricità era ancora lì, ma era stato anche ridisegnato. Era più audace e la sua forma non era il generico fulmine ma uno zigzag dinamico. C’era anche un po’ di profondità: lo zigzag sembrava muoversi in avanti dalla distanza.

La mappa è scomparsa. Da un lato, significava che il tema “Francia” non era più presente nel logo. D’altra parte, questo ha reso il design molto più semplice.

1987 – 2005
EDF Logo 1987

L’emblema “elettricità” è scomparso dal logo EDF lasciando solo il marchio.

Questa volta, il logo era un rettangolo blu suddiviso in due campi da una linea orizzontale rossa. La linea era posizionata quasi esattamente al centro del rettangolo.

Il campo in alto ospitava l’abbreviazione “EDF”. Il tipo era ancora molto leggibile, ma aveva un aspetto diverso. Era in corsivo e alcune delle estremità erano ora diagonali. Di conseguenza, il wordmark sembrava più dinamico.

Cos’è EDF
EDF è l’abbreviazione di “Électricité de France”, che significa “Elettricità della Francia”. È una multinazionale di servizi elettrici con un fatturato di 71,3 miliardi di euro (2019). A partire dall’autunno del 2021, l’83,77% della società appartiene allo stato francese.

Nel campo inferiore è stato inserito il nome completo della società. Era scritto in lettere più piccole e combinava maiuscole con glifi minuscoli.

2005 – 2010
EDF Logo 2005

Questa volta, la riprogettazione è stata un enorme balzo in avanti. Alla fine, questa identità visiva del marchio sembrava un vero logo.

Le pennellate casuali inaspettate alludevano al tema “energia” per via del loro colore. Sembravano dinamici. Inoltre, in qualche modo assomigliavano a un essere vivente, forse anche a un essere umano. Il tratto superiore era la testa, i due tratti centrali erano le mani, mentre i tratti più bassi erano le gambe. La figura sembrava camminare.

Il marchio può essere visto sotto.

2011 – presente
EDF Logo

L’unica modifica degna di nota è stata che il marchio denominativo si è spostato a destra del logo.

Colori e carattere

L’arancione sembra uno dei colori più evidenti che simboleggiano l’energia. Il blu utilizzato nel marchio è stato apparentemente scelto perché le sfumature di blu sono contrasti diretti con l’arancione. Inoltre, è un colore piuttosto professionale, quindi ha mantenuto il design più serio.

Il tipo sul logo EDF può sembrare abbastanza generico. Eppure, il fatto che combini una “e” minuscola con due lettere maiuscole aggiunge un tocco unico.