Dungeons and Dragons LogoDungeons and Dragons Logo PNG

Oggi Dungeons & Dragons è conosciuto come un gioco di ruolo cooperativo in terza persona nell’universo fantasy di Dungeons & Dragons. La prima versione da tavolo del gioco è stata sviluppata nei primi anni ’70 ed è stata ripubblicata più volte nella sua storia. È stato creato da Gary Gygax e Dave Arneson.

Significato e storia

storia Dungeons and Dragons Logo


Nato come gioco da tavolo nel 1971, Dungeons and Dragons è cresciuto in un mondo separato, con le sue regole, la sua filosofia e vari tipi di attività. In senso lato, è un gioco di ruolo da tavolo. Per essere precisi, il set completo dell’ultima, quinta edizione di Dungeons & Dragons è composto da tre volumi di libri. “Player’s Book” descrive le regole del gioco, “Monster Encyclopedia” fornisce informazioni sui mostri da combattere e “Master’s Guide” contiene utili cheat sheet per l’host.

A prima vista potrebbe sembrare tutto molto complicato, ma in realtà ti serve solo il Player’s Book, tutti gli altri elementi sono opzionali. Oggi puoi persino sostituire i dadi Dungeon and Dragons dalla forma insolita con l’applicazione mobile.

In altre parole, è un gioco basato sulla partecipazione cooperativa alla storia e alle battaglie tattiche, utilizzando un determinato insieme di regole, pezzi sul tavolo e immaginazione collettiva. Nonostante la definizione un po’ complicata, il gioco è solitamente molto interessante. Può sviluppare l’immaginazione, buone abilità sociali ed essere solo una buona opzione per trascorrere del tempo con gli amici facendo qualcosa di creativo.

Man mano che la cultura geek diventava più pervasiva nel mainstream, Dungeons & Dragons tornava sotto i riflettori. Nella serie Netflix “Very Stranger Things”, che invoca la nostalgia per gli anni ’80, Dungeons & Dragons è diventato una sorta di quadro di riferimento e un gruppo di personaggi principali interpreta regolarmente una delle prime edizioni di D&D.

20?? – 2014

 Dungeons and Dragons Logo 2014
Nel logo originale di Dungeons and Dragons, c’erano più elementi decorati e lo stile generale dell’emblema era più gotico. Questa, la scritta rosso scuro presentava un contorno dorato sfumato e la trama delle lettere era completata da alcune macchie dorate, rendendo l’intera iscrizione vivida e più drammatica. I due livelli del marchio denominativo erano separati da una sottile linea orizzontale dorata con estremità appuntite e la e commerciale in oro sfumato somigliava alla sagoma di un drago. Era un logo massiccio e brutale, che rappresentava brillantemente l’idea e la trama del gioco e l’approccio professionale degli sviluppatori.

2014 – presente
 Dungeons and Dragons Logo

L’identità visiva del leggendario gioco si basa sul marchio rosso scarlatto, eseguito in un elegante e audace carattere tipografico in stile gotico, con le due parti del nome del gioco collegate da una e commerciale ornata grigio argento. Questo elemento leggero e freddo ha linee allungate con vignette, che puntano al personaggio fantasy della trama di Dungeons & Dragons.

Colore e carattere

La combinazione di sfumature rosse e argento, posizionate su uno sfondo bianco, sembra fresca, ma allo stesso tempo forte e misteriosa. L’intensa sfumatura scarlatta del colore principale di Dungeons & Dragons rappresenta passione e forza, simile al colore del sangue e delle battaglie.

Per quanto riguarda l’argento sfumato nella e commerciale, non è sempre stato presente, poiché prima l’intero logo era colorato di rosso. Dopo l’aggiunta del nuovo colore alla palette di Dungeons & Dragons, lo stile è diventato più distinto e rigoroso, anche se è emersa anche la raffinatezza senza tempo.

Il carattere serif dell’iscrizione maiuscola ha le sue linee orizzontali nette e sottili, che bilanciano perfettamente lo spessore e la stabilità delle forme delle lettere principali. Anche i serif in entrambe le lettere “D” sono un po’ curvi, con uno sguardo giocoso ed elegante verso l’alto.

Icona di Dungeons & Dragons

Ci sono due opzioni principali per l’icona di Dungeons & Dragons, utilizzata dal franchise. Il primo è proprio l’iconica e commerciale, che normalmente viene eseguita in tinta unita nera o rossa e può essere posizionata su diversi sfondi, con strutture e fantasie, o semplicemente su uno sfondo bianco.

La seconda versione è composta da due lettere “D” collegate dalla stessa e commerciale. In questo caso, tutti e tre gli elementi dell’icona vengono eseguiti in un unico colore: rosso o nero.