DoorDash logoDoorDash logo PNG

DoorDash, Inc. è una piattaforma di consegna di cibo su richiesta creata da quattro studenti di Stanford nel 2013. All’inizio del 2021, ha servito quasi 20 milioni di consumatori e un milione di fattorini. Con sede a San Francisco, opera non solo negli Stati Uniti ma anche in Australia e Canada.

Significato e storia

storia DoorDash logo
L’eccellente leggibilità è sempre stata una caratteristica del logo DoorDash, così come il colore rosso nella tavolozza. Nel tempo, il logo è diventato più significativo.

2013 – 2014
DoorDash logo 2013

La semplicità del logo originale è evidente. C’è solo il nome del marchio in un austero sans senza un singolo dettaglio decorativo, solo le parti funzionali. Tutte le lettere sono minuscole, il che rafforza solo l’effetto minimalista.
Per accorciare il nome, il team dietro l’identità del marchio ha rimosso lo spazio tra le due parole che formano il marchio denominativo. Tuttavia, per quanto riguarda il cliente, era essenziale capire che il nome è composto da due parti significative, i designer le hanno separate l’una dall’altra usando il colore. Quindi, la parola “porta” è nera, mentre la parola “trattino” è rossa.

2014 – 2018
DoorDash logo 2014

Sebbene questa versione sia più disordinata, è anche di gran lunga più significativa rispetto al suo predecessore. Per cominciare, sopra il marchio è apparso un emblema rosso. L’interpretazione più ovvia è che si tratti di un paio di ali, simbolo universale di velocità. Puoi vedere le ali nei loghi di numerose società di servizi di consegna, automobili, compagnie aeree, ecc.
Tuttavia, come ha spiegato la società in un post sul blog sulla piattaforma Medium il 10 novembre 2014, quelle non sono esattamente le ali (o solo le ali). I designer si sono ispirati al cosiddetto Shinkansen, ovvero il treno proiettile giapponese. I due elementi dello stemma sono sagomati per assomigliare alla parte frontale di questi treni.
Che messaggio trasmette un’immagine del genere? Alcune delle caratteristiche che DoorDash condivide con questo mezzo di trasporto sono “super veloci”, “utilitaristiche”, “comunitarie” e “futuristiche”, secondo l’azienda. Inoltre, le linee orizzontali, in un tale contesto visivo, rappresentano velocità e precisione.
Oltre ai treni, lo stemma sta anche per la doppia “D”, che rappresenta così il nome abbreviato dell’azienda. Il wordmark è ora in maiuscolo.

2018 – presente
DoorDash logo

Il design è stato semplificato senza sacrificare gran parte del suo significato.
L’emblema aggiornato è costituito da un singolo elemento e ha due, non quattro, linee orizzontali. Le linee sono diventate più audaci. È ovvio che, a seguito dell’aggiornamento, l’effetto doppia “D” è andato perso. Tuttavia, questo non è un sacrificio considerevole, considerando che il nome dell’azienda è ancora presente nel logo principale di DoorDash. Il concetto di “Dash” è trasmesso dallo spazio negativo.
Il logo è stato aggiornato dall’agenzia di branding e design Character di San Francisco, che ha ridisegnato contemporaneamente altre parti dell’identità visiva del marchio.

Colori e carattere

Il rosso rende il design accattivante. È anche uno dei colori che si ritiene provochino (o almeno contribuiscano) alla sensazione di fame. Il problema con il rosso è che è eccezionalmente ampiamente utilizzato, quindi, in termini di tavolozza, l’emblema difficilmente si distingue.
La semplicità del carattere tipografico offre una leggibilità perfetta, indipendentemente dalle dimensioni del logo DoorDash.

Cos’è DoorDash?
DoorDash è conosciuta come una delle principali piattaforme di ordinazione e consegna di cibo online che opera negli Stati Uniti, in Australia e in Canada. Detiene una quota di mercato del 56% negli Stati Uniti, il che la rende la più grande azienda di consegna di cibo in questo paese. Alla fine del 2020, è diventata una società per azioni attraverso un’offerta pubblica iniziale.