Il logo DHL non è cambiato molto nel corso dei suoi oltre 50 anni di storia. Eppure, sebbene abbia conservato la sua struttura e il suo stile di base, c’è sicuramente stata un’evoluzione per quanto riguarda la combinazione di colori e il design degli elementi.

Significato e storia

Mentre la società è stata fondata nel 1969, le sue origini risalgono ai primi anni ’60. Per il co-fondatore dell’azienda Larry Hillblom, tutto è iniziato come lavoro di un corriere che faceva quando studiava all’università. Dopo la laurea, ha fondato DHL insieme a due co-fondatori.
Oggi DHL è una divisione della Deutsche Post AG ed è considerata la più grande azienda di logistica al mondo che opera in tutto il mondo. Guadagna circa 1,5 miliardi di euro all’anno.

Simbolo nel 1969-2002

La struttura stessa del logo è sempre rimasta piuttosto coerente. Le lettere “DHL” sono state in grassetto per renderle meglio leggibili e in corsivo per aggiungere un po ‘di dinamismo. Inoltre, ci sono sempre stati elementi aggiuntivi per creare un senso di velocità.

Sul logo originale (1969), il nome della società era bianco, mentre lo sfondo era rosso vivo. Ogni lettera era separata da una linea bianca.
Nel 1983, la società iniziò l’espansione all’interno degli Stati Uniti, che coincise con l’introduzione di un nuovo logotipo. Questa volta, il colore è diventato più calmo: il rosso brillante è stato sostituito da una tonalità più scura attenuata. Inoltre, la combinazione di colori era invertita: le lettere adesso erano scure, mentre lo sfondo era bianco. C’è ogni possibilità che questa mossa avrebbe dovuto rendere il logo più leggibile senza la necessità di spendere così tanto colore.

Oltre ai colori, i designer hanno anche leggermente modificato la forma delle lettere introducendo l’iconica “D” con un piano allungato. Tutte le lettere ora erano composte da due parti. Le tre strisce su entrambi i lati hanno contribuito a creare un senso di movimento. Inoltre, poiché il marchio doveva essere introdotto a un numero sempre maggiore di nuovi clienti, la scritta “Worldwide Express” è diventata parte del logo, il che doveva spiegare l’attività dell’azienda a coloro che non avevano familiarità con l’abbreviazione DHL.

Emblema dal 2002

Nel 2002 la società fu acquistata da Deutsche Post e divenne la sua divisione chiamata Express. Il cambio di proprietà si è riflesso nell’introduzione di un look aggiornato, che è stato sviluppato da Nitsch Design.

Font

Le lettere altamente personalizzate sembrano essere basate sui caratteri tipografici delle famiglie Frutiger e Minion.

Colori

Il giallo e il rosso brillanti presenti sul logo DHL sono vicini a Pantone 116 e Pantone 200.