L’identità del marchio della squadra di calcio di rugby neozelandese Crusaders è stata criticata per motivi religiosi e culturali. Dopo le sparatorie alla moschea di Christchurch, il club ha promesso di modificare il logo dei crociati.

Significato e storia

La primissima maglia indossata dai giocatori presentava un cavaliere armato di spada. Secondo il club, avrebbe dovuto riflettere l’eredità inglese di Christchurch.

Simbolo originale

Il cavaliere e la spada furono dati in bianco e nero. A destra, c’era il nome della squadra in lettere bianche con il contorno nero. Il marchio denominativo era posto in un quadrato rosso brillante. A causa delle sfumature nere, le lettere avevano un effetto 3D leggermente evidente.

Nuovo emblema

Sebbene il marchio abbia avuto un discreto successo commerciale, ha ricevuto molte critiche. Durante le crociate cristiane nel Medioevo, i soldati massacrarono i musulmani, quindi in un certo senso il nome stesso di “crociati” è offensivo per un bel po ‘di persone. Le critiche sono diventate più severe in seguito alle sparatorie della moschea di Christchurch del 15 marzo 2019.
Il 3 giugno 2019, il club ha annunciato che avrebbe aggiornato il suo logo e nome.

Colori

La combinazione di rosso e nero è la tradizionale combinazione di colori per lo sport a Canterbury, quindi è naturale che sia stata scelta per il logo e le maglie dei crociati.