La storia di Columbus Blue Jackets è iniziata nell’autunno del 1996, quando un gruppo di uomini d’affari ha presentato una domanda e una tassa all’ufficio NHL con l’obiettivo di stabilire un franchising di espansione.

Logo di significato e storia

Nel 2000, la squadra ebbe il suo primo gioco serio sotto il nome di Columbus Blue Jackets, il che significa che la sua storia come club professionistico iniziò.

Vecchio logo

Il logo originale mostrava 13 stelle che simboleggiavano le 13 colonie. Le stelle sono state posizionate su un nastro rosso che formava le lettere “CBJ”. Al centro si vedeva il bastone da hockey giallo elettrico sormontato da una stella. Il logo conteneva anche il nome completo della squadra, che è stato rimosso durante la modifica del logo del 2004.

Il simbolo del 2008

Nel 2008 è iniziata una nuova era nella storia del logo Columbus Blue Jackets. Mentre lo stile e la combinazione di colori della versione precedente sostanzialmente conservati, l’emblema stesso è assolutamente diverso. Al centro del nuovo logo, c’è una stella d’argento e bianca con una bandiera che la avvolge. La bandiera, che forma la lettera “C” (per “Columbus”), è in realtà la bandiera dello stato dell’Ohio.

Emblema secondario

Il logo alternativo presenta un cannone blu e argento circondato da un nastro blu con la scritta “Columbus Blue Jackets”.

Font

Con i loro serif retrò, i glifi sembrano unici e riconoscibili senza perdere leggibilità. Il marchio denominativo è piuttosto un’opera d’arte personalizzata che una combinazione di lettere prese da un carattere già pronto.

Colore

La guida ufficiale per lo stile del logo del club elenca tre colori: blu (Pantone Color Matching System: 282), rosso (PMS 186) e argento piatto (429). In alternativa all’argento piatto, è possibile utilizzare argento bianco metallico (PMS 877). Il logo Columbus Blue Jackets presenta anche il bianco come colore aggiuntivo.