Cheap Monday logoCheap Monday logo PNG

Il logo Cheap Monday ha causato molte polemiche a causa del suo ovvio simbolismo satanico e/o occulto.

Significato e storia

Cheap Monday logo


La storia del marchio inizia nel 2000. Nasce come negozio di abbigliamento di seconda mano in un sobborgo di Stoccolma.

Nel 2008, H&M ha acquistato il marchio. Tuttavia, alla fine del 2018, H&M ha annunciato che il marchio sarebbe stato chiuso entro meno di un anno a causa delle scarse vendite.

Emblema

Il logo originale presentava un teschio con un crocifisso capovolto sulla fronte. Gli autori dell’emblema, Björn Atldax e Karl Grandin del gruppo di design Vår, hanno spiegato che il simbolismo anticristiano è stato usato deliberatamente, come una dichiarazione.

Come ha spiegato Atldax, non era un satanista, ma personalmente non amava la religione organizzata, in particolare il cristianesimo. Ha affermato che la religione è “una forza del male” e la radice di molte guerre.

Alla fine, l’azienda ha comunque rimosso il crocifisso capovolto dal logo. Invece è rimasta solo una singola linea verticale. Il cambiamento è avvenuto entro il 2010. Il teschio sorridente era ancora lì, però.

Sebbene il logo Cheap Monday sia diventato meno provocatorio, l’azienda ha continuato a utilizzare il simbolismo satanico e/o degli Illuminati nelle sue collezioni. Ad esempio, potresti trovare modelli di magliette triangolari simili alla famosa piramide degli Illuminati.