I tori risalgono alle loro radici nel 1938. Fu allora che la North Transvaal Rugby Union raggiunse lo status di club indipendente dopo la separazione dalla Transvaal Rugby Football Union.

Significato e storia

Il nuovo team si chiamava Transvaal settentrionale. Per la loro prima partita, indossavano uniformi della squadra combinata Pretoria, che presentava rosso e oro, i colori di Pretoria.
Dobbiamo sottolineare, tuttavia, che queste divise non sono rimaste a lungo nel club: i giocatori hanno ottenuto maglie blu chiaro con l’ormai iconica Barberton Daisy, che è stata utilizzata come emblema del club fino al 1997.

Simbolo prima del 1997

Lo stile generale del logo Bulls originale può sembrare un po ‘vecchio stile, il che non è certo una sorpresa poiché l’emblema è stato adottato oltre 80 anni fa.
Al centro, puoi vedere un delicato fiore con petali rossi lunghi e sottili e un centro giallo. La Barberton Daisy (nota anche come Gerbera jamesonii e Transvaal daisy) è stata scelta come pianta originaria dell’Africa sud-orientale. La pianta fu descritta per la prima volta nel lontano 1889. Durante l’esplorazione dell’area di Barberton nella provincia di Mpumalanga, in Sudafrica, il botanico Robert Jameson si imbatté in questa pianta e ne preparò la descrizione scientifica. A proposito, la margherita Barberton è usata come simbolo della Provincia di Mpumalanga.
Sul logo del Transvaal settentrionale, il fiore su uno stelo verde scuro era posto all’interno di uno scudo bianco. Lo scudo, a sua volta, era posizionato all’interno di un quadrato azzurro. A differenza dei fiori che di solito vediamo sui logotipi, la margherita Barberton sembrava piuttosto realistica. L’artista ha reso alcuni petali leggermente irregolari o girati di lato. A causa di ciò, l’immagine appariva più realistica di, ad esempio, sullo stemma della Provincia di Mpumalanga.
D’altra parte, il design mancava del minimalismo, del dinamismo e della tensione necessari per un buon logo sportivo. Quindi, nonostante il fatto che lo scudo avesse una lunga storia, il club alla fine dovette sostituirlo con qualcosa che si adattasse meglio alle tendenze del design moderno.

Emblema attuale

Oggi, il logo presenta una testa di toro in bianco e blu. A differenza del precedente emblema, la testa del toro è altamente stilizzata.

Font

Mentre le lettere “U” e “L” hanno una forma più o meno regolare, la “B” iniziale e la “S” finale sono molto insolite. Ad esempio, per farli fondere con la testa del toro, l’autore del logo Bulls ha esteso le estremità rendendole parti delle corna.

Colori

L’azzurro è il colore ufficiale della squadra da quando è apparso sulle maglie e sullo stemma nel 1938.