Bud Light logo

Bud Light Logo PNG

L’attuale versione del logo Bud Light è un perfetto esempio di come un design retrò possa sembrare davvero fresco e moderno.

Significato e storia

storia del logo Bud Light

Uno dei prodotti più famosi dell’iconico marchio Budweiser, Bud Light, è stato introdotto per la prima volta all’inizio degli anni ’80 ed è stato chiamato semplicemente Budweiser Light. Il nome attuale è apparso due anni dopo, ed è qui che è iniziata la nuova era del design del logo.

1982 – 1983

 

Bud Light Logo 1982

Il primissimo logo, introdotto nel 1982, presentava un distintivo arrotondato con una famosa aquila rossa nella parte superiore e una scritta blu elettrico al centro. Il wordmark era impostato su due livelli e due stili diversi, con la parte “Budweiser” nel caso del titolo e un carattere serif, e la “Light” in tutte le maiuscole di un sans-serif moderno e audace.

1983 – 1984

 

Bud Light Logo 1983

Nel 1983 il logo è stato semplificato a soli due livelli di caratteri, eseguiti nello stesso colore e stile della versione precedente, solo senza dettagli aggiuntivi. Il testo è stato ampliato in modo equilibrato.

1984 – 1990

 

Bud Light Logo 1984

Con il nuovo nome, il nuovo logo è apparso nel 1984. Il “Bud Light” in tutte le lettere maiuscole di un carattere sans-serif spesso ed elegante con linee pulite e morbide, è stato eseguito in blu calmo e racchiuso in una cornice rettangolare orizzontale con angoli arrotondati . La cornice era molto sottile e delicata ed era colorata dello stesso blu, come l’iscrizione.

1990 – 2009

Bud Light Logo 1990

Il nuovo stile e la nuova forma furono adottati per il logo nel 1990. La scritta in grassetto sans-serif divenne corsivo e ottenne un doppio contorno bianco e rosso. Per quanto riguarda il colore blu principale, è diventato più chiaro e fresco. L’intero logotipo era racchiuso in una cornice ovale aperta nei toni del blu chiaro e del rosso. Il logo sembrava dinamico e progressivo.

2009 – 2013

Bud Light Logo 2009

Nel 2009 lo stemma è stato ridisegnato in modo 2D, mantenendo la struttura, ma cambiando il carattere tipografico e la tonalità del blu. Ora era un colore più scuro, brillantemente bilanciato da un carattere moderno e forte con linee ampie e angoli attenuati.

2013 – 2016

Bud Light Logo 2013

Un altro badge tridimensionale è stato introdotto nel 2013. Era un’iscrizione bianca in corsivo con un’ombra scura, posta su uno sfondo ovale blu sfumato lucido con linee ad arco argentate e rosse a sinistra. Il distintivo sembrava fatto di alluminio e somigliava a ghiaccio, freschezza e freddo. La parte inferiore dell’emblema era stilizzata come una linea di galleggiamento blu.

2016 – Oggi

Bud Light logo

Dopo aver utilizzato per tre anni un colorato emblema 3D, l’azienda decide di tornare alle sue radici e adotta il logo del 1984, modernizzandolo e perfezionandolo. Il colore è stato ripreso dagli anni ’90, poiché la sua tonalità blu francese e calma è una perfetta rappresentazione della leggerezza e della freschezza dei prodotti del marchio. Per quanto riguarda il carattere tipografico, il sans-serif personalizzato sembra solido e pulito, con linee spesse con risultati distinti e dritti. La sottile cornice blu ha i suoi angoli solo leggermente arrotondati, il che rende l’intero badge un aspetto amichevole ma potente e sicuro.

Emblema

L’emblema originale, introdotto nel 1982, conteneva le parole “Budweiser Light Beer” con un intricato emblema sopra. Tutti questi sono stati posti all’interno di una forma circolare. Nel 1984, l’azienda ha adottato un logotipo semplice con un carattere sans serif in grassetto personalizzato

Simbolo

L’ultimo aggiornamento è avvenuto alla fine del 2015. Il logo Bud Light sembrava quasi identico a quello del 1984, tranne per il cambiamento nella tavolozza dei colori. Il logo sfoggiava il nome della bevanda posto all’interno di una forma rettangolare con angoli arrotondati. Era la prima volta in quindici anni che sul barattolo si poteva vedere l’insegna “AB”.

Font

Tutti i wordmark presentavano caratteri sans serif personalizzati creati appositamente per la multinazionale Anheuser-Busch InBev. Come risultato dell’aggiornamento del 2016, il carattere tipografico in corsivo è stato sostituito dal carattere iconico sviluppato per il logotipo degli anni ’90.

Colore

Sebbene la versione 2016 presenti solo blu e bianco, per la maggior parte della storia della bevanda, il suo logo includeva anche elementi rossi. Il rosso poteva essere visto nell’emblema nel 1990-2009 e poi nel 2013-2016.