Bosch logo

Bosch logo PNG

Bosch è un nome iconico nel settore degli elettrodomestici. L’azienda è stata fondata nel 1886 e mantiene ancora oggi la sua posizione di leader nel mercato mondiale. Il marchio ha una reputazione perfetta ed è noto per la massima qualità dei suoi prodotti.

Significato e storia

storia del logo Bosch

Bosch è un marchio leggendario, il cui logo è immediatamente riconoscibile in tutto il mondo. L’identità visiva dell’azienda è stata ridisegnata alcune volte nel corso della sua storia, ma i principi fondamentali sono sempre rimasti gli stessi: semplicità, chiarezza e qualità.

Nei primi anni dopo la sua fondazione, l’azienda si è concentrata sulla produzione di dispositivi di accensione magnetica. Il marchio Bosch “magnete ardente” è stato registrato nel 1899 ed è stato applicato ad ogni articolo prodotto.

1900 – 1907

Bosch Logo 1900

Il primo logo Bosch fu disegnato nel 1900. Era composto da un marchio con due ornamenti su entrambi i lati e un emblema a sinistra.

Il wordmark consisteva nel nome del fondatore dell’azienda, Robert Bosch, ed era scritto in un carattere tipografico elegante con linee fini ma decise.

Il primo emblema Bosch era composto da un ovale posizionato verticalmente con una rappresentazione grafica del magnete acceso al suo interno e dei bulloni e delle linee elettriche che ne uscivano.

1907 – 1914

Bosch Logo 1907

Nel 1907 il logo Bosch fu ridisegnato. L’emblema è cambiato in una forma circolare e ha mantenuto l’immagine del magnete al suo interno, il magnete è stato posizionato verticalmente (da quello che si vedeva sugli ultimi loghi Bosch).

Il nuovo marchio denominativo presenta l’unica parola “Bosch”, che è stata eseguita in un carattere tipografico in corsivo spesso, con caratteri geometrici.

1914 – 1925

Bosch Logo 1913

La nascita del prototipo del logo odierno. L’identità visiva di Bosch diventa più minimalista e moderna. Ora è composto da tutte le lettere maiuscole del marchio denominativo, eseguite in un tradizionale carattere sans serif con lettere spesse, che sono molto ravvicinate tra loro.

L’emblema presenta linee sottili, che aggiungono un senso di professionalità e semplicità. L’iconico simbolo del magnete è ora posizionato orizzontalmente.

Lo schema dei colori del logo 1914 era monocromatico con il corpo grigio delle lettere.

1925 – 1981

Bosch Logo 1925

L’iconica tavolozza dei colori Bosch di oggi è stata creata nel 1925. Il colore rosso per il wordmark è completato dal nero dell’emblema. Il logo è posto su uno sfondo bianco, che crea un contrasto perfetto.

Il nuovo carattere tipografico è più fine ed elegante, il logo ora sembra più moderno e pulito.

La versione del logo del 1925 era la più lunga per il marchio ed è ancora il logo di base per tutte le modifiche attuali.

1981 – 2001

Bosch Logo 1981

La riprogettazione del 1981 includeva un nuovo carattere tipografico e linee più audaci dell’emblema.

La targhetta si è ristretta, ma le lettere stesse: più spesse, il colore rosso del marchio ha un tono più scuro, che è stato brillantemente bilanciato da un emblema forte e decente.

2001 – 2018

Bosch Logo 2002

Nel 2001 Bosch decide di cambiare il logo in uno più tridimensionale. L’emblema assume un colore e un volume grigio argento, mentre la scritta diventa più grande e luminosa.

L’emblema “metallo” è rimasto con il marchio per 17 anni fino all’ultima riprogettazione del marchio nel 2018.

2018 – Oggi

logo Bosch

L’azienda decide di semplificare la sua identità visiva e cambia il suo logo in una versione 2D ma mantenendo lo schema di colori grigio. Il carattere tipografico rimane quasi invariato, le linee sono state solo leggermente rifinite.

L’attuale logo Bosch è una rappresentazione dell’eredità e del potere del marchio, mostra la passione e il progresso dell’azienda, senza sacrificare la qualità e la ricerca.

Le linee rigorose e modeste rendono il logo Bosch elegante e alla moda, mentre il colore brillante del wordmark evoca un senso di calore ed energia e il grigio dell’emblema: professionalità e affidabilità.

Carattere e colore

L’iconico logo Bosch utilizza un carattere sans-serif solido e audace per il suo marchio verbale, che sembra potente e sicuro, riflettendo brillantemente il carattere e l’approccio di un’azienda rispettabile. Il carattere dell’iscrizione è molto simile a Typold Condensed Extra Bold e FF Mark W1G Narrow Heavy, con le loro lettere spesse leggermente ristrette, ma perfettamente bilanciate.

La tavolozza dei colori rosso, grigio e bianco dell’identità visiva Bosch è una rappresentazione di forza, fiducia e professionalità, anche se l’uso del grigio invece del nero rende il logo più delicato ed elegante, mostrando il valore dello stile e dell’individualità dell’azienda.