Chicago Blackhawks Logo PNG

Il logo dei Chicago Blackhawks ha subito parecchie modifiche dalla sua introduzione nel 1927. Tuttavia, il suo nucleo visivo è rimasto essenzialmente lo stesso, quindi in realtà è stata più una trasformazione di uno stesso emblema piuttosto che una successione di diversi emblemi .

Significato e storia

storia Blackhawks Logo


L’identità visiva del club di hockey dell’Illinois è sempre stata piuttosto costante in termini di forme geometriche e simboli, anche se la tavolozza dei colori del suo badge circolare è stata cambiata da riprogettazione a riprogettazione, quindi nel corso degli anni ci sono state sei diverse versioni del sfumature e toni. L’unico stemma, diverso dagli altri, è quello introdotto dalla squadra a metà degli anni ’60 e ancora in uso dai Chicago Blackhawks.

1926 — 1935
Blackhawks Logo 1926

Il distintivo circolare originale dei Chicago Blackhawks è stato introdotto nel 1926 e presentava un profilo di uomo nativo americano, girato a sinistra, disegnato con sottili linee bianche su sfondo nero e racchiuso in un’ampia cornice doppia con l’iscrizione in grassetto maiuscola attorno al suo perimetro. Il marchio è stato visivamente diviso in due parti con i “Black Hawks” arcuati in alto e “Chicago” lungo il lato inferiore del telaio. Entrambe le parti dell’iscrizione sono state eseguite con un carattere sans-serif tradizionale e pulito.

1935 — 1937
Blackhawks Logo 1935

La riprogettazione del 1935 ha cambiato la tavolozza dei colori del logo della squadra da monocromatico a nero, bianco, bordeaux e beige, dove le ultime due tonalità sono state utilizzate per colorare l’uomo nativo americano dal distintivo,

1937 — 1941
Blackhawks Logo 1937

Lo sfondo del cerchio interno è stato cambiato dal nero al bianco, rendendo l’intero distintivo più arioso e fresco, anche se è rimasto potente e maschile, mantenendo intatti tutti gli altri elementi.

1941 — 1955
Blackhawks Logo 1941

La riprogettazione del 1941 ha portato nuovi colori e contorni all’identità visiva dei Black Hawk, delineando il distintivo circolare in bianco e rosso e ridisegnando l’uomo indiano in giallo, verde e nero, con piume bianche e rosse tra i capelli. Le scritte sulla cornice del badge sono diventate più audaci e condensate, il che lo ha reso più luminoso e più forte su uno sfondo nero.

1955 — 1957
Blackhawks Logo 1955

Nel 1955 il logo fu nuovamente ridisegnato, rifinendo i contorni dell’uomo, rendendo il suo profilo più realistico e dettagliato, e aggiungendo più piume ai suoi capelli. Le piume ora erano rosse, verdi e gialle irritate dal freddo, e il viso dell’uomo nativo americano aveva degli ornamenti rossi e gialli. Per quanto riguarda l’iscrizione, ha cambiato il suo carattere tipografico in uno geometrico più moderno, sebbene la tavolozza dei colori dell’inquadratura sia rimasta intatta, oltre al contorno bianco, che è stato rimosso in questa versione.

1957 — 1965
Blackhawks Logo 1957

I contorni del profilo dell’indiano furono di nuovo affinati, e una delle piume rosse si trasformò in una arancione, le linee del ritratto divennero più larghe e più corte, il che aggiungeva più equilibrio al logo circolare, distribuendo lo spazio negativo in radica in modo più modo armonizzato. Il marchio è rimasto intatto, così come la tavolozza dei colori degli altri elementi del logo.

1965 — Oggi

Blackhawks Logo
La riprogettazione del 1965 portò ai Chicago Blackhawks la versione del logo che tutti possiamo vedere oggi. È lo stesso uomo nativo americano, che guarda a sinistra, ma in questa versione è disegnato senza sfaldarsi o scritte in giro. Per quanto riguarda i colori dell’identità visiva, la tavolozza è leggermente rialzata e utilizza tonalità luminose accanto a quelle nere. Le piume rosse, verdi, gialle e arancioni nei capelli indiani rendono l’intera immagine vivida e dinamica.

Emblema attuale

L’ultimo aggiornamento notevole è avvenuto nel 1999. Includeva solo un leggero cambiamento nella combinazione di colori: il viso diventava più scuro, mentre il contorno era colorato in una tonalità di giallo più brillante. Anche i colori verde, giallo e blu delle piume divennero più luminosi.

Font

Il logo non include un wordmark, quindi qualsiasi carattere tipografico adatto può essere utilizzato per scrivere il nome della squadra.

Colore

Dal punto di vista della combinazione di colori, l’attuale logo dei Chicago Blackhawks è piuttosto ricco. La pittura di guerra sul viso dell’indiano è rossa, nera e bianca, mentre le piume sono rosse, verdi, blu, bianche, gialle e arancioni. Dovremmo anche menzionare il colore dorato del viso dell’indiano, così come i suoi capelli castano scuro (o addirittura neri). I colori ufficiali della squadra sono rosso, nero e bianco.

Colori Chicago Blackhawks
ROSSO
PANTONE: PMS 186 Do
COLORE ESAGONALE: #CF0A2C;
RGB: (207,10,44)
CMYK: (2,100,85,6)

ARANCIA
PANTONE: PMS 165 Do
COLORE ESAGONALE: #FF671B;
RGB: (255,103,27)
HSB: (19,89,100)
CMYK: (0,74,98,0)

VERDE
PANTONE: PMS 348 Do
COLORE ESAGONALE: #00833E;
RGB: (0,131,62)
CMYK: (96,02,100,12)

GIALLO
PANTONE: 109 Do
COLORE ESAGONALE: #FFD100;
RGB: (255,209,0)
CMYK: (0,9,100,0)

TAN
PANTONE: PMS 131 Do
COLORE ESAGONALE: #D18A00;
RGB: (209,138,0)
HSB: (39,100,81)
CMYK: (17,49,100,2)

BLU
PANTONE: PMS 2747
COLORE ESAGONALE: #001970;
RGB: (0,25,112)
HSB: (225,100,43)
CMYK: (100,96,24,21)

NERO
COLORE ESAGONALE: #000000;
RGB: (0,0,0)
HSB: (225,100,0)
CMYK: (75,68,67,90)

BIANCO
COLORE ESAGONALE: #FFFFFF;
RGB: (255,255,255)
HSB: (225,0,100)
CMYK: (0,0,0,0)