Il logo di Blackhawks ha subito parecchi emendamenti dalla sua introduzione nel 1927. Tuttavia, il suo nucleo visivo è rimasto sostanzialmente lo stesso, quindi in realtà è stata più una trasformazione di uno stesso emblema piuttosto che una successione di emblemi diversi.

Logo di significato e storia

Il primo emblema è stato creato da Irene Castle, moglie del proprietario originale del club, il magnate del caffè Frederic McLaughlin. Rappresentava una vista laterale della testa di un nativo americano circondata dalle parole: “Chicago Black Hawks” (originariamente il nome del club era dato in tre parole separate). Gli unici colori presenti nel logo erano in bianco e nero.

Simbolo: 1936-1999

Nel 1936 apparvero altri due colori, oltre al bianco e nero. La testa dell’indiano era rossa, mentre i suoi capelli erano castano chiaro. Altrimenti, l’emblema è rimasto lo stesso. La versione introdotta due anni dopo sembrava piuttosto simile, tranne per lo sfondo: il colore nero è stato sostituito dal bianco.
Il club continuò a sperimentare la forma del viso dei nativi americani, così come la tavolozza dei colori fino a quando nel 1966 introdusse il logo che assomigliava molto a quello attuale, fatta eccezione per sottili differenze di colore.

Emblema attuale

L’ultimo notevole aggiornamento è avvenuto nel 1999. Comprendeva solo un leggero cambiamento nella combinazione di colori: il viso diventava più scuro, mentre il contorno era colorato in una tonalità più chiara di giallo. Anche i colori verde, giallo e blu delle piume sono diventati più luminosi.

Font

Il logo non include un marchio denominativo, quindi qualsiasi carattere tipografico adatto può essere utilizzato per sillabare il nome della squadra.

Colore

Dal punto di vista della combinazione di colori, l’attuale logo Chicago Blackhawks è piuttosto ricco. La pittura di guerra sulla faccia dell’indiano è rossa, nera e bianca, mentre le piume sono rosse, verdi, blu, bianche, gialle e arancioni. Dovremmo anche menzionare il colore dorato del viso dell’indiano, così come i suoi capelli castano scuro (o addirittura neri). I colori ufficiali della squadra sono rosso, nero e bianco.