BITCOIN Logo

BITCOIN logo PNG

Il logo Bitcoin più utilizzato è composto da due parti: il simbolo BTC e il marchio denominativo accanto. Sia il simbolo BTC che il logo hanno subito alcune modifiche da quando la criptovaluta è stata rilasciata come software open source nel 2009.

 

Significato e storia

BITCOIN Logo

Il simbolo della “B” maiuscola riconosciuto a livello globale non è stato utilizzato nelle versioni originali del client Bitcoin. Invece, si potevano vedere le lettere “BC”.

Vecchio logo

Tuttavia, nel corso del tempo, quando è diventato chiaro che il progetto avrà successo, la necessità di un nuovo simbolo che assomiglierebbe più ad altri simboli di valuta è diventata estremamente urgente. Fu l’inventore di Bitcoin, Satoshi Nakamoto, a inventare la prima versione dell’emblema. Lo ha pubblicato il 24 febbraio 2010 sul forum BitcoinTalk. Il segno rappresenta un Bitcoin, che equivale a 100 milioni di satoshi. Più tardi, anche altri partecipanti alla discussione hanno avuto le loro idee.
Alla fine, i partecipanti hanno deciso che il simbolo dovrebbe essere conforme a determinate istruzioni che danno a chiunque la possibilità di duplicarlo, a condizione che si attenga a dimensioni e rapporti concisi. In questo modo, segni identici possono essere utilizzati su ogni tipo di supporto. La struttura di base del logo BTC era formata da tre elementi: un rettangolo, un piccolo cerchio e una curva.

Evoluzione del simbolo

Successivamente, il logo ufficiale Bitcoin è stato modificato da Satoshi, che ha aggiunto due tratti verticali. La versione attuale è stata realizzata da Bitboy. La criptovaluta ha il codice valuta BTC, che non è ufficialmente registrato.

Simbolismo dell’emblema

“8” funge da segno numerico per “B” (per blocco). Il 12,5% simboleggia anche “8” e “B” (è un ottavo).
E i due tratti verticali? La prima cosa che dovrebbero evocare il dollaro USA. Tuttavia, se dai un’occhiata più da vicino, noterai che possono essere visti solo sopra e sotto la “B”, mentre il tratto sul simbolo del dollaro è diverso. Per questo motivo, sembra che la “B” sia stata posizionata sopra la “$”. Questo simboleggia che la vecchia valuta internazionale – il dollaro – è stata sostituita da Bitcoin.

Font

Il primo tentativo di includere il segno nel sistema Unicode nel 2011 non è riuscito. Tuttavia, alla fine del 2015, il Bitcoin ha ricevuto il suo simbolo nello standard Unicode. Prima di quel momento, gli utenti prendevano in prestito simboli che somigliavano un po ‘al simbolo Bitcoin, ad esempio il Baht thailandese o la “B” maiuscola con un breve tratto orizzontale.
Oggi, il segno è incluso in Unicode 10.0 (punto di codice U + 20BF) e supporta i caratteri in una varietà di versioni software, da iOS e Android O beta ad alcuni dei prodotti Linux.

Colore

Il segno stesso è in genere indicato in bianco su sfondo arancione, mentre il segno denominativo è grigio chiaro. La versione 3D presenta varie tonalità di giallo. Il tema del colore giallo e arancione sembra essere perfettamente naturale in quanto evoca l’oro.