BARCLAYS Logo

BARCLAYS logo PNG

Barclays plc. è una grande società finanziaria, fondata in Gran Bretagna e attiva dal 1690. È uno dei più antichi gruppi bancari del mondo.

Anche se si pensa ufficialmente che il logo Barclays abbia avuto origine nel 1948, risale al tempo della fondazione della banca. Erano giorni in cui persino gli imprenditori potevano a malapena vantare alti livelli di alfabetizzazione. L’aquila non era altro che un’immagine pittorica, con la quale i fondatori marchiarono la banca, perché non sapevano scrivere il nome.

L’attuale logo minimalista presenta un’icona dell’aquila blu e il nome della banca scritto nel carattere tipografico della firma dell’azienda.

Significato e storia

storia del logo Barclays

Il simbolo iconico di Barclays Bank è stato adottato dall’azienda negli anni ’60 e da allora non ha mai abbandonato la sua identità visiva. L’aquila araldica, rappresentazione del coraggio e del potere, ha subito diverse importanti riprogettazioni, ma non ha perso la sua forza ed eleganza.

Anni ’60 – 1970

Il logo, introdotto negli anni ’60, era composto da una scritta in grassetto ristretta in sans-serif, che era disposta su due livelli e aveva un piccolo emblema nero sulla destra dalla parte “Bank”. Il logo monocromatico sembrava un po ‘sbilanciato, poiché le lettere erano troppo massicce e pesanti rispetto a un uccello araldico delicato e leggero.

1968 – 1970

Nel 1968 il logotipo fu riscritto e disposto su una riga sotto un emblema leggermente ingrandito. La scritta è stata ora eseguita in un caso del titolo di un carattere serif liscio e sofisticato con linee in grassetto e estremità spesse delle lettere. Per quanto riguarda l’emblema, ripeteva completamente quello del logo precedente, ma ora è diventato più visibile e potente. Il logo è rimasto in banca solo due anni, ma è stato un intramontabile esempio di eleganza e professionalità.

1970 – 1999

Nel 1979 la banca ha iniziato a utilizzare colori vivaci per la sua identità visiva: una tonalità blu mare chiaro è diventata il colore principale del logo insieme al bianco, che rappresentava lealtà e affidabilità. Il wordmark ora consisteva solo di “Barclays”, con la parte “Bank” rimossa, e questo rendeva l’intera immagine più moderna e sicura.

Il logo, introdotto nel 1970, presentava un rettangolo allungato orizzontalmente in blu mare, con un marchio serif in grassetto in tutte le maiuscole. L’emblema in bianco è stato posto su un quadrato blu mare e posto a sinistra del logotipo.

1999 – 2002

Nel 1999 l’aquila è stata stilizzata e posta su un cerchio azzurro sfumato con superficie lucida e trasparente. Il marchio “Barclays” è stato posto sotto il medaglione e scritto in un carattere tipografico in corsivo liscio con linee lunghe ed eleganti. Il logotipo presentava una tonalità di blu intenso e luminoso, che bilanciava perfettamente i colori dell’emblema.

2002 – Oggi

BARCLAYS Logo

Il logo Barclays che tutti possiamo vedere oggi è stato creato per la banca nel 2002. È composto da un segno verbale audace ed elegante in caratteri personalizzati con lettere leggermente inclinate e le loro estremità ispessite e affilate, iniziando serif lisci e delicati.

Per quanto riguarda lo stemma, è disegnato nella stessa tonalità chiara di blu e ha un’aquila stilizzata con la testa rivolta a sinistra. L’uccello è eseguito in linee pulite e lisce con pochi dettagli e un colore leggermente sfumato del corpo.

Simbolo

In qualità di sponsor della Premier League dal 2007/08 al 2015/2016, Barclays aveva il diritto di far includere il proprio nome e il proprio emblema nel logo del club. Sebbene ci fosse più di un simbolo della Barclays Premier League, sono stati costruiti attorno allo stesso nucleo: una rappresentazione di un leone con una palla e il simbolo Barclays sotto.