Bandcamp logoBandcamp logo PNG

Una famosa compagnia di musica online, Bandcamp ha un logo abbastanza minimalista senza sacrificare la sua identità. È anche significativo.

Significato e storia

La storia del marchio è iniziata nel 2008, quando è stato ufficialmente registrato da quattro co-fondatori. Oltre a Ethan Diamond, che era già noto come uno dei fondatori di Oddpost, c’erano anche i programmatori Shawn Grunberger, Joe Holt e Neal Tucker. Scelsero Oakland, in California, come sede della sede dell’azienda.

2007 — presente

Bandcamp logo
Mentre molte giovani aziende continuerebbero a modificare la loro identità visiva durante i loro primi anni, il logo Bandcamp è straordinariamente coerente. Uno dei motivi è probabilmente che il design fa abbastanza bene il suo lavoro.
La maggior parte dello spazio è occupata dal marchio denominativo, che presenta il nome del marchio in un austero carattere sans serif. Tutte le lettere sono minuscole. Sebbene i glifi possano sembrare del tutto tradizionali, hanno comunque un tocco unico: entrambe le “a” sono state collegate alla lettera successiva (rispettivamente la “n” e la “m”), formando così un unico glifo con esse. Possiamo presumere che questo dettaglio sia usato non solo per motivi di unicità, ma abbia anche un significato dietro di esso. Può simboleggiare la creazione di connessioni, il che ha perfettamente senso in quanto Bandcamp funge da ponte tra artisti, etichette e fan.
A sinistra del marchio è presente un piccolo emblema. La sua forma è stata ispirata da uno dei pulsanti ampiamente utilizzati sui dispositivi che riproducono musica. In altre parole, anche l’emblema ha un significato, nonostante la sua apparente semplicità. Aggiunge anche un sottile accento di colore.

Colori e carattere

Il tipo sembra contemporaneo a causa della mancanza di grazie. Inoltre, lo spessore dei tratti varia leggermente da una parte all’altra del glifo, il che aggiunge un tocco raffinato. Le proporzioni e la forma delle lettere sono classiche, il che contribuisce a fornire una leggibilità impeccabile.
Mentre anche il colore dei glifi è classico, il nero, gli autori del logo Bandcamp si sono concessi una certa libertà quando si trattava di scegliere il colore dell’emblema. È una tonalità verde acqua calma e discreta che aiuta a rendere il design un po’ più riconoscibile e aggiunge un morbido tocco emotivo.

Cos’è Bandcamp
La piattaforma online lanciata nel 2008 è utilizzata da artisti ed etichette che cercano di vendere la propria musica. Dopo aver caricato la loro musica, hanno quindi una serie di opzioni che consentono loro di controllare il processo di vendita. Inoltre, hanno un’opzione per introdurre la merce.