AT&T logo PNG

AT&T, il più grande provider wireless negli Stati Uniti con oltre 150 milioni di abbonati, ha serie ambizioni e si considera il leader mondiale. Il che, in effetti, non è così lontano dalla verità.

Significato e storia

storia del logo AT&T

Guardando la storia dell’identità visiva di AT&T, puoi vedere come l’azienda è cresciuta e si è evoluta nel corso della sua storia, poiché il suo logo attuale è una versione modernizzata e stilizzata del primissimo emblema, creato per American Telephone and Telegraph Company nel 1885.

1885 – 1900

Il logo originale realizzato per l’azienda alla fine del XIX secolo era composto da un’immagine di campana in nero, racchiusa in una tripla cornice quadrata. Il wordmark bianco “Telefono a lunga distanza” era posto proprio nella campana, scritto in un carattere tradizionale, con tutte le lettere in corsivo.

1900 – 1921

La cornice ha girato un cerchio nel 1900 e la scritta aggiuntiva è stata aggiunta al perimetro dell’emblema. Per quanto riguarda la parte principale del logo, la campana, ha una scritta “Local” posta nella sua parte superiore, e il “Bell System” in nero arcuato insieme alla cornice, sotto l’immagine. Il datario “1900” è stato posto sotto il badge.

1921 – 1939

La scritta sull’emblema è stata leggermente modificata nel 1921, rendendo più breve l’intera iscrizione sulla campana. Ora era composto solo dalla scritta “Bell System”, mentre il wordmark attorno al perimetro dell’emblema presentava un’iscrizione piuttosto lunga “American Telephone & Telegraph Co (Name Of Associated Company)”.

1939 – 1964

Il carattere tipografico della scritta sul logo AT&T è diventato più audace e più forte nel 1939. Sebbene la composizione sia rimasta intatta, tutti i contorni degli elementi sono stati perfezionati e ora l’intera immagine appare più sicura e seria.

1964 – 1969

Il nome dell’azienda è stato abbreviato in “AT&T” nel 1964, quindi il logo è stato modificato di conseguenza. La cornice circolare dell’emblema divenne solida e audace e il logotipo ingrandito fu posizionato a destra da esso. Il wordmark era impostato su due livelli con un grande “AT&T” posto sopra un piccolo “And Associated Companies” in un tradizionale carattere sans-serif. La tavolozza dei colori dell’identità visiva era ancora monocromatica.

1969 – 1982

La prima versione colorata del logo è stata creata per AT&T da Saul Bass nel 1969. Era una versione stilizzata di un iconico emblema della campana, dove gli elementi erano stati ridisegnati con spessi contorni blu e il logotipo nero in grassetto era posto sotto l’immagine circolare.

1982 – 1996

Saul Bass mantiene invariata la tavolozza dei colori azzurro e nero, ma ha creato un nuovo emblema per l’azienda nel 1982. L’iconica campana in una cornice circolare è stata sostituita da un’immagine stilizzata del globo in cui il cerchio blu pieno aveva un motivo a strisce orizzontali con le strisce accentuate alla loro sinistra. Il nuovo badge ha ricevuto il soprannome di “Morte Nera” ed è rimasto con AT&T per molti anni, diventando la base per l’emblema della società attuale.

1996 – 2005

Il logo è stato nuovamente ridisegnato nel 1996, mantenendo la composizione, ma rendendola un po ‘più minimalista: il numero delle strisce su un globo blu è ridotto e il colore principale è attenuato. Per quanto riguarda la scritta nera in grassetto sotto l’emblema, è rimasta quasi intatta.

2005 – 2015

Dopo la fusione di AT&T con SBC nel 2005, l’identità visiva dell’azienda è stata ridisegnata dall’ufficio di progettazione di Interbrand. Il concetto della nuova immagine è stato costruito attorno alle versioni precedenti del badge, anche se ora era una sfera tridimensionale con il bianco come colore principale e il blu utilizzato per le strisce orizzontali su di esso. Anche il logotipo è stato modificato e ora presenta caratteri minuscoli in un carattere sans-serif audace ma delicato.

2015 – Oggi

AT&T logo

La riprogettazione del 2015 ha reso nuovamente piatto il logo AT&T e riportato il lettering in maiuscolo. Per quanto riguarda la tavolozza dei colori, è rimasta la stessa, ma con il colore azzurro come principale. Il nuovo emblema è stato introdotto da Interbrand e mostra il valore delle radici e delle tradizioni dell’azienda.

Come tutti sappiamo, il primo telefono fu creato nel 1873-1875 da Alexander Graham Bell e fu brevettato nel 1877. Bell Telephone Company è stata per molti anni un monopolista nella produzione di apparecchi telefonici (i primi telefoni non erano nemmeno in vendita – essi può essere affittato solo dal venditore).

Simbolo

Il moderno simbolo AT & T che rappresenta l’immagine 3D del globo simboleggia principalmente le ambizioni globali del marchio. In termini di numero di abbonati, infatti, questo marchio è davvero un leader nonostante i numerosi frazionamenti (anche forzati). Inoltre, le tecnologie AT&T vengono costantemente migliorate, il che contribuisce all’espansione dell’azienda su nuovi mercati (compresi quelli praticamente privi di concorrenza). La decisione di AT&T di andare oltre i confini degli Stati Uniti è stata una misura forzata, ma allo stesso tempo è stata l’inizio di un nuovo percorso, con un nuovo logo.

Emblema

Il moderno logo AT&T è passato da quello monocromatico nel 1984 a uno formale bicolore (o tricolore per essere corretti). Ora il voluminoso globo è costituito da strisce blu (azzurro) e bianche, mentre agli incroci, le strisce blu si intensificano in blu. Ciò conferisce volume e profondità al logo.

AT&T, che era una divisione dell’azienda e in seguito divenne una filiale, fu fondata nel 1885 con l’obiettivo di sviluppare e migliorare le cosiddette comunicazioni a lunga distanza, ma presto rilevò la Bell Telephone Company. AT & T è stato il monopolista statunitense della telefonia fino al 1974, quando le autorità statali antimonopolistiche decisero di opporsi a questo monopolio. L’azienda è stata forzatamente divisa in più parti e 10 anni dopo ha ricevuto il divieto di utilizzare il suo precedente logo.

Font

Le modifiche nel logo hanno portato a cambiamenti nel carattere aziendale di AT&T. Uno dei cambiamenti importanti avvenuti nel 1984 è stato il cambiamento nella posizione della firma. Se prima il testo era posizionato sotto l’immagine, ora l’immagine si è spostata a sinistra e il testo è posizionato sullo stesso livello del logo. Fondamentale è stato anche il passaggio dalle lettere maiuscole alle minuscole. Questo cambiamento è stato anche piuttosto simbolico: il marchio ha acquisito così tanto potere su scala globale che può permettersi di utilizzare lettere minuscole nel logo.

Colore

Se inizialmente i loghi AT & T erano monocromatici (bianco e nero), l’emblema moderno usa il colore. Questa transizione indica principalmente il desiderio di essere più visibili e attraenti per i clienti.