Atletico Madrid Logo PNG

Il primo logo dell’Atletico Madrid fu introdotto durante la prima stagione del club nel 1903. Si basava sulle lettere “A” e “U” intrecciate all’interno di due cornici rotonde blu, che lo facevano sembrare un po ‘un bersaglio. Il logo presentava gli stessi due colori, blu e bianco, dei kit della squadra.

Significato e storia

L’identità visiva di una delle più famose squadre di calcio spagnole ha una storia piuttosto intensa. È stato un percorso davvero lungo e colorato dal primo logo, disegnato nel 1903, a quello che tutti conosciamo oggi.
Sebbene per la maggior parte delle volte il club abbia utilizzato l’emblema, basato su quello creato nel 1917, ci sono stati diversi esperimenti e riprogettazione nel corso degli anni.

1903 – 1911

Atletico Madrid-1903-logo

Il primissimo logo dell’Atlético Madrid era completamente diverso da tutte le versioni successive, sia nella forma che nella tavolozza dei colori.
Era un distintivo circolare in blu e bianco con un monogramma bianco a forma di quadrilatero al centro della palla blu. La tavolozza dei colori era fresca e brillante, rappresentando la professionalità e l’affidabilità del club.

1911 – 1917

Atletico Madrid-1911-logo

La prima riprogettazione del logo fu fatta nel 1911, e fu allora che la tavolozza rossa e bianca sostituì quella blu. Il nuovo logo raffigurava un pallone da calcio marrone e una bandierina a strisce rosse e bianche con una scritta “CA” in grassetto nell’angolo in alto a sinistra.
Sebbene questo logo non sia rimasto a lungo con il club, il motivo a strisce ha iniziato a essere utilizzato su tutte le seguenti versioni dei design dell’identità visiva dell’Atlético Madrid.

1917 – 1932

Atletico Madrid-1917-logo

La nuova era degli emblemi iniziò per il club nel 1917. Ora era un distintivo a forma di scudo con un motivo a strisce verticali rosse e bianche e un segmento triangolare nell’angolo in alto a sinistra. All’interno del triangolo verde, incorniciato in blu con sette stelle bianche, c’era un orso in piedi sotto l’albero.
L’orso e l’albero sono simboli araldici di Madrid, la patria della squadra.

1932 – 1939

Atletico Madrid-1932-logo

Nel 1932 il logo fu leggermente rifinito aggiungendo più strisce verticali al corpo dello scudo. In alcune versioni, l’emblema era delineato in oro e aveva una parte inferiore leggermente appuntita.

1939 – 1942

Atletico Madrid-1939-logo

La nuova era dell’identità visiva è iniziata per l’Atlético Madrid nel 1939, quando la squadra si è fusa con la squadra dell’aviazione nazionale dopo la guerra civile in Spagna. Quindi il nuovo stemma raffigurava l’iconico scudo dell’Atletico, che il triangolo blu sostituì con il rosso, e il suo sfondo verde semplificato in bianco, posto su uno stemma grigio alato. C’era anche una corona d’oro decorata con gemme verdi e rosse sopra lo scudo.

1942 – 1947

Atletico Madrid-1942-logo

Nel 1942 il contorno triangolare blu tornò al logo e il numero di strisce verticali tornò a quattro rosse e quattro bianche. Le ali e la corona sono rimaste intatte.

1947 – 1950

Atletico Madrid-1947-logo

Nel 1947 l’Atlético Madrid interruppe il suo rapporto con l’aviazione nazionale e tornò al suo logo originale: uno scudo piatto con strisce, stelle e un orso sotto l’albero. Lo scudo ha leggermente cambiato forma, avendo la parte inferiore un po ‘allungata e ristretta.

1950 – 1970

Atletico Madrid-1950-logo

Nel 1959 la forma del logo è stata nuovamente modificata, ora è accorciata e arrotondata, proprio come prima della Guerra Civile.

1970 – 2016

Atletico Madrid-1970-logo

La riprogettazione del 1970 ha portato una nuova forma allo scudo dell’Atlético – ora era affilato e più triangolare, mostrando i progressi e la potenza della squadra e la sua volontà di muoversi e vincere. Il nuovo scudo è delineato in giallo, un colore che simboleggia l’energia e un approccio positivo.

2016 – 2017

Atletico Madrid-2016-logo

Nel 2016 il contorno giallo è stato sostituito da uno blu, per dare al logo un aspetto più equilibrato e professionale. La parte triangolare con l’orso era diventata un po ‘più grande ora e la geometria dello scudo era ora più nitida e distinta.

2017 – Oggi

logo Atletico Madrid

Lo scudo è stato ridisegnato in modo minimalista e moderno nel 2017. La tavolozza dei colori è stata semplificata in blu, bianco e rosso, i contorni dello scudo sono diventati più puliti e levigati e il lato superiore leggermente arcuato.
La modifica principale è stata apportata alla parte “l’orso e l’albero”. L’animale era ora posto a sinistra dell’albero e disegnato in modo più astratto, in blu. L’albero non è stato più posizionato nella sua intera dimensione, il che ha conferito al logo un aspetto contemporaneo ed elegante.

Simbolo

Se dai un’occhiata al logo dell’Atletico Madrid del 1917, lo riconoscerai sicuramente: ha molto in comune con quello attuale. C’è l’iconico orso sotto il melo, le stelle bianche su sfondo blu scuro, così come le strisce rosse e bianche che possono essere viste anche sullo scudo attuale.

Emblema attuale

Nel 1939-1947, il club attraversò tre logotipi alati, e poi iniziò di nuovo l’era degli scudi dell’orso sotto e del melo. Nel 2017 è stato adottato un nuovo logo dell’Atletico Madrid. È stato progettato da Vasava (Barcellona, ​​Spagna).

Critica

Poco dopo l’introduzione del logo del 2017, ha subito aspre critiche, principalmente da parte dei fan della squadra. Inoltre, hanno anche preso parte a proteste dal vivo organizzate con l’aiuto dell’hashtag #ElEscudoNoSeToca (il nome dell’hashtag può essere tradotto dall’italiano come “L’emblema non si può toccare”).
È vero, lo scudo del 2017 sembra diverso dal suo predecessore, è molto più semplice. L’orso ha definitivamente perso tutto il suo fascino antico. Eppure, c’è un altro punto che probabilmente non è stato considerato dalla maggior parte dei fan in quanto sono lontani dal mondo del design. Un buon logo è un logo che è facile da riprodurre su una varietà di supporti, dalle uniformi e dal web alla stampa. Da questo punto di vista, il vecchio logo con l’albero marrone non era altro che una catastrofe.
Il nuovo logo ha introdotto diversi miglioramenti. Per cominciare, la combinazione di colori è diventata più semplice. È scomparsa anche la sorprendente mancanza di proporzioni nelle dimensioni dell’orso e dell’albero: nel nuovo logo, sono molto più grandi, il che rende l’immagine più facile da distinguere a dimensioni più piccole. Mentre si potevano distinguere sul vecchio logo dell’Atletico Madrid 512 × 512, le dimensioni più piccole erano una sfida.
Tutte le barre hanno ora la stessa larghezza: un grande passo verso l’armonia visiva complessiva del design. Inoltre, le stelle sembrano essere allineate meglio con le strisce rosse rispetto all’emblema precedente.
Sebbene l’albero assomigli a un’esplosione nucleare, dovremmo anche tenere in considerazione che cercare di inserire un albero in quello spazio è stato sicuramente un compito impegnativo per l’autore del progetto.

Colore

L’attuale logo dell’Atletico Madrid combina tre colori: rosso (esadecimale: # CB3524) e blu scuro (esadecimale: # 272E61) per l’immagine e bianco per lo sfondo. La scelta crea un grande contrasto, che conferisce all’attuale emblema un vantaggio rispetto ai suoi predecessori.
La tavolozza dei colori dei loghi precedenti era più complessa (consisteva di circa sei o sette colori) e, quindi, più difficile da riprodurre.