Arsenal logo

Arsenal logo PNG

L’Arsenal è una famosa squadra di calcio britannica, fondata nel 1886 da David Danskin. Oggi è uno dei club più forti in Inghilterra e ha vinto numerosi premi durante la sua storia, tra cui coppe FA e UEFA. Oggi il club è di proprietà di Kroenke Sports & Entertainment e ha Mikel Arteta come capo allenatore.

Significato e storia

storia del logo Arsenal

L’identità visiva della famosa squadra di calcio inglese si basa sullo stemma del Metropolitan Borough of Woolwich, bianco si è formato. E fino ad oggi rimane un tributo alle radici e al patrimonio dell’iconica squadra.

1888 – 1922

Il primissimo logo del club raffigura lo stemma del Woolwich Borough con l’aggiunta di foglie di alloro sui lati. Sullo scudo sono posti tre cannoni verticali con teste di leoni da cui escono molti nastri, dove si trova la scritta.

Anche dopo che il club si è trasferito da Woolwich, utilizza ancora un cannone, celebrando l’eredità militare dell’area in cui è nato.

1922 – 1925

La riprogettazione del 1922 ha portato un logo più semplice e forte, senza nastri aggiuntivi e altri dettagli decorati. Era un unico cannone, racchiuso in una cornice ovale orizzontale, con il marchio sotto di esso. Il cannone era rivolto a destra, a est.

1925 – 1930

Nel 1925 il cannone cambia direzione e assume contorni più distinti e una tonalità più scura. L’iscrizione “The Gunners” era posta vicino al cannone, alla sua destra.

1930 – 1936

Nel 1939 il cannone fu posto su uno scudo bianco con uno spesso contorno rosso. È stata aggiunta una scritta aggiuntiva, sempre in rosso – “A.F.C 1930”, eseguita in un semplice carattere sans-serif con linee rette pulite.

1936 – 1949

L’iconico stemma art-déco della squadra di calcio è stato progettato nel 1936 e rimase con la squadra per 13 anni. Era un emblema rosso e bianco, costituito da una cornice esagonale con lettere stilizzate “AC” e una palla rossa al centro. Il logo era luminoso e immediatamente riconoscibile, estremamente elegante e moderno.

1949 – 1994

La riprogettazione del 1949 ha portato una Victoria Concordia Crescit all’identità visiva del club. Era uno scudo, eseguito in una tavolozza di colori rosso e bianco, con il leggendario cannone, rivolto a ovest, e il marchio “Arsenal” nel carattere in stile gotico sopra.

1994 – 1996

Nel 1994 lo stemma ha cambiato la tavolozza dei colori ed è stato messo su uno sfondo nero per acquisire più forza e solidità. Ora lo scudo era rosso con contorni bianchi e scritte su di esso, c’era anche la targhetta “The Gunners” aggiunta sopra di esso, in un rettangolo rosso con una sottile cornice gialla.

1996 – 2001

Nella versione del 1996, il rettangolo dei cannonieri è stato rimosso e l’iscrizione è ora posizionata su uno sfondo nero, proprio sopra lo scudo. Non è stato cambiato molto sullo scudo stesso, solo i contorni sono stati perfezionati e il costo delle armi del distretto di Islington nella parte inferiore era ora più luminoso e visibile.

2001-2002

Nel 2001 il logo è stato nuovamente ridisegnato. Le linee e le lettere sullo scudo rosso sono ora colorate in oro. Tutti gli elementi sono ingranditi: il cannone d’oro, lo stemma verde e rosso e la scritta gotica in alto. Per quanto riguarda l’iscrizione “Victoria Concordia Crescit” sul nastro sotto lo scudo, anche questa ha acquisito un aspetto più moderno ed è ora scritta in grassetto sans-serif, utilizzando lettere maiuscole rosse.

2002 – Oggi

Arsenal logo

Lo stile completamente nuovo è stato portato nell’identità visiva della squadra di calcio nel 2002. Il logo che tutti conosciamo ora è stato progettato e il nuovo colore è stato aggiunto.

È ancora un tributo al patrimonio e alla storia del club, ma ora in modo moderno e potente. L’audace cannone d’oro, rivolto a destra, nella parte più grande del distintivo. Ha un delicato contorno bianco e fuoriesce dalla cornice blu e bianca dello scudo.

La scritta “Arsenal” è disegnata in bianco con un contorno dorato. Viene eseguito in un carattere sans-serif audace ed elegante, che è molto simile ai caratteri Clear Gothic TS DemiBold e Monotype Clearface Gothic, ma con linee modificate, creando uno stile unico e memorabile.

Il nuovo emblema non ha nastri e stemmi, è minimalista e laconico, riflettendo il club potente e influente.

Nel 2011 è stato disegnato il logo speciale dell’anniversario, per celebrare i 125 anni di storia del club. L’elegante scudo era decorato con una corona di alloro e nastri, dove erano scritti “1886” e “2011”. Le due parti della corona erano collegate dall’iscrizione “Forward”. È una brillante rappresentazione di forza, progresso e sviluppo.

Vecchio logo

Il trasferimento a Highbury nel 1913 segnò l’inizio di una nuova era nella storia del club e anche un nuovo nome. La parola “Royal” è scomparsa dal nome della squadra. Durante la guerra era impossibile mantenere il regolare calendario delle partite di calcio e solo nel 1919 la squadra tornò alla sua vita normale.

Non c’erano prove che il club usasse un logo di alcun tipo durante tutti questi anni, ma nel 1922 l’Arsenal rivelò il suo nuovo stemma. Si poteva vedere nel programma della prima giornata. Lo stemma sembrava piuttosto semplice per quanto riguarda la tavolozza dei colori: era solo un cannone in bianco e nero. L’autore del disegno è sconosciuto; tutto quello che possiamo dire è che il logo è stato utilizzato per tre stagioni.

Simbolo

All’inizio della stagione 1926/1927 fu adottato un nuovo simbolo dell’Arsenal. Sebbene usasse anche il tema del cannone, ora sembrava completamente diverso. Il cannone era più stretto e puntava all’indietro. Non si sa quale sia stata l’ispirazione per il design, ma c’è una notevole somiglianza tra il cannone sul logo e quelli raffigurati sullo stemma del Royal Arsenal Gatehouse a Woolwich. Il logo è stato utilizzato per 17 stagioni, con diverse sottili modifiche. Inoltre, lo stretto cannone è rimasto il simbolo più importante del club.

Nel 1949 fece il suo debutto il cosiddetto logo Victoria Concordia Crescit. Presentava il cannone stretto all’interno di una forma a scudo con la scritta “Victoria Concordia Crescit” sotto. Le parole erano il motto di Marksman che ha impressionato così tanto i giocatori che hanno deciso di renderlo parte dell’identità del club. Il logo includeva anche la parola “Arsenal” in un intricato carattere gotico. Lo scudo più piccolo che poteva essere visto sotto il cannone comprendeva lo stemma del distretto di Islington.

Sebbene il logo fosse sicuramente una parte essenziale dell’identità del club, è stato solo nel 1990 che è stato utilizzato per la prima volta sui kit.

Emblema

Entro la fine del secolo precedente, divenne ovvio che il club aveva bisogno di aggiornare il proprio logo e renderlo più in linea con le tendenze del design contemporaneo. Quindi, nel 2001, l’emblema dell’Arsenal ha subito una modifica. Di conseguenza, il gradiente dorato è stato sostituito dal giallo pieno, mentre il carattere intricato utilizzato per le lettere è diventato molto più semplice.

Font

Sebbene il carattere FC assomigli molto al tipo Clearface Gothic Medium, i glifi sono stati personalizzati per adattarsi allo spazio e al concetto generale del logo. Il tipo Clearface Gothic è stato sviluppato da Morris Fuller Benton nel 1984.

Colore

Oggi, i colori principali della squadra sono rosso, oro, blu e bianco.